Quantcast

Proai-Gölem: un nuovo direttivo

Gianni Turra è il nuovo presidente dell’associazione. La corsa sulle vette bresciane, quest’anno, si terrà l’8 di giugno. A breve apriranno le iscrizioni.

Più informazioni su

(red.) Uno degli eventi preferiti dagli amanti dello sport e della montagna, bresciani e non, subirà qualche, leggera, modifica.
La Proai-Gölem, promossa da un’associazione che porta questo stesso nome, dal 2013 è diventata una maratona, passando dai 30 km previsti dal percorso iniziale ai 42 di quello attuale.
La corsa in montagna, che parte da Provaglio d’Iseo e arriva fino alla vetta del monte Guglielmo, nel 2014, è prevista per l’8 di giugno.
Quest’anno il consiglio direttivo ha subito alcune modifiche. Il nuovo presidente è Gianni Turra, succeduto all’anima storica della manifestazione, il provagliese doc Renzo Gotti. Gli obiettivi, però, rimangono gli stessi. Primo fra tutti, la solidarietà.
A 22 anni dalla nascita della competizione, il nuovo consiglio può contare sulla collaborazione del vicepresidente Fabio Archetti, di Ivan Regenzi, Mario Bosio, Renzo Gotti, Fausto Pedretti e Massimo Archetti.
A breve apriranno le iscrizioni per la maratona in vetta bresciana. I posti disponibili, infatti, sono solo 500. Per quanto riguarda il percorso, al momento sono al vaglio alcune modifiche. In ogni caso, comunque, la distanza da percorrere rimarrà invariata. Così come il dislivello di 2mila 254mentri in salita e mille e 700 in discesa. E scusate se è poco.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.