Quantcast

Volley: Bisonte azzurra batte Montichiari

La squadra bresciana resta, comunque, prima in classifica. Mettalleghe Sanitars fortemente penalizzata dalle assenze per infortunio. Coach Barbieri soddisfatto.

(red.) È il Bisonte Azzurra San Casciano a vincere per 3-1 il big match contro la capolista Metalleghe Sanitars Montichiari. I tre punti conquistati dalle fiorentine, però, non portano via il primo posto alle bresciane, sempre a quota 26: le atlete di Vannini inseguono con 24 punti, Monza – sconfitta a Sala Consilina – a 22.
Nel primo set San Casciano spinge subito in battuta con Bertone: Montichiari risponde con il muro di Musti De Gennaro e di Rebora, ed è 5-5. Entrambe le squadre, poi, scaldano il braccio anche in attacco: Saccomani sottorete sfrutta le imprecisioni delle toscane, che riescono però ad essere efficaci dai nove metri con Lotti, la solita Bertone e Koleva. È 12-12. Con i colpi della banda romana, di Alberti e Zanotto, la Metalleghe Sanitars riesce a riportarsi avanti e, sempre grazie ad un buon muro, il tabellone segna 14-17. Ma è una gioia che dura poco: le bresciane, infatti, pasticciano soprattutto in ricezione (6 errori), e il Bisonte recupera con una buona correlazione muro/difesa. Si gioca punto a punta dal 17-17 fino al 24-24, poi Mastrodicasa e Bertone mettono la parola fine al set. Si torna in campo, e le due formazioni sono più agguerrite che mai: le padrone di casa, però, hanno una battuta micidiale e la Metalleghe Sanitars torna a soffrire.
Anche la difesa e l’attacco scricchiolano, e le biancoblu ne approfittano per macinare punti: è 7-3, poi 15-7. Coach Barbieri chiama allora il tempo: Montichiari – trascinato da Musti De Gennaro, incisiva in fase offensiva e al servizio – cerca in ogni modo di ricucire lo strappo, e sul finale si fa sentire (22-18), complice qualche errore delle bisontine. Il divario, però, è sempre troppo e San Casciano vince 25-20. L’equilibrio regna sovrano all’avvio del terzo set: le toscane provano a prendere di nuovo il largo con Lotti ed è 8-5, ma la reazione delle biancorosse non tarda ad arrivare. Con l’astuzia di Dalia e con la caparbietà di tutte le sue giocatrici, Montichiari si porta a – 1. Con l’ace di Saccomani, le bresciane recuperano (14-14) e poi superano le avversarie grazie al buon gioco di Musti De Gennaro, le bordate di Rebora, il muro di Dalia e l’ace di Zanotto: è 16-20. Due errori in ricezione permettono nuovamente alle biancoblu di accorciare le distanze e portarsi a -1, ma anche il Bisonte sbaglia ed è Montichiari a trionfare per 21-25. Nel quarto set le ragazze di coach Barbieri si fanno di nuovo prepotenti a muro, ma Koleva dalla seconda linea picchia forte e accompagna la sua squadra sull’8-4. Qui le locali sbagliano in attacco, e coach Vannini fa uscire Lotti e inserisce Villani, che stupisce subito con un muro.
L’altro muro è quello di Bertone, ed è 12-6: il rosso dato all’allenatoredelle bresciane per proteste, poi, certo non favorisce le ospiti, che tornano a soccombere. È 18-8, poi 21-13 e, infine – malgrado l’impegno e il cuore nel finale con i mitici muri di Musti De Gennaro – 25-22. “Noi siamo questi, né più né meno, e questo è il nostro livello di gioco – ha commentato a fine gara il tecnico Leonardo Barbieri -. Quello che le ragazze hanno potuto fare, lo hanno fatto egregiamente. Oggi non si poteva fare di più: forse si poteva ragionare su alcuni episodi, ma sono davvero soddisfatto perché, malgrado tutto, siamo riusciti a vincere un set e quasi rimesso in gioco il quarto. La squadra ha dimostrato per l’ennesima volta grande personalità e tanto cuore, giocando fino alla fine”.

Il Bisonte Azzurra San Casciano 3
Metalleghe Sanitars Montichiari 1
(26-24, 25-20, 21-25, 25-22)

Il Bisonte Azzurra San Casciano: Mastrodicasa 13, Focosi, Lotti 8, Giovannelli n.e., Villani 3, Parrocchiale (L) , Savelli ne, Pietrelli 13, Koleva 12, Bertone 19, Vingaretti 1. All. Vannini.
Metalleghe Sanitars Montichiari: Rebora 10, Dalia 4, Zanotto 10, Musti De Gennaro 17, Alberti 8, Saccomani 17, Zampedri, Milani n.e., Panerati n.e.. Lib: Portalupi. All: Barbieri e Scatoli. Arbitri: Davide Morgillo e Giorgia Spinnicchia. Note: Durata dei set: 28’, 27’, 29’, 29’.
San Casciano: 8 battute punto e 7 errori, 62% di positività in ricezione e 7 errori, 36% in attacco e 18 errori, 10 muri punto.
Montichiari: 4 battuta punto e 9 errori, 45% di positività in ricezione e 12 errori, 34% in attacco e 13 errori, 18 muri punto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.