Quantcast

Vanessa, reginetta del karate bresciano

È stato un 2013 di successi per Vanessa Zacco, giovane karateka di Quinzano d’Oglio. Ecco un resoconto dei risultati della promessa dello sport.

(red.) Si è chiuso in bellezza il 2013 di Vanessa Zacco, karateka di Quinzano d’Oglio tesserata con il CKS di Soresina.
Un anno iniziato non bene per la bresciana a causa di un brutto infortunio alla caviglia, patito a inizio gennaio durante un allenamento con la selezione regionale, che le ha fatto saltare tutta la prima parte della stagione.
Vanessa è rientrata in gara in maggio, all’ Open Toscana dove, seppur con poco allenamento,  è riuscita a conquistare una medaglia d’argento nella categoria under 21.
Ma è dopo la sosta estiva che la Zacco è tornata ad esprimere il suo miglior karate e a macinare podi e medaglie. Ottobre e novembre sono stati i suoi mesi magici: dopo la vittoria della Venice Cup,  sempre nella under 21, la settimana successiva  si è conquista la medaglia di bronzo ai campionati italiani juniores.
In novembre, Vanessa ha partecipato al Memorial Carlini, vincendo tra le junior è arrivando terza tra le senior;  altri due bronzi per l’atleta bresciana, poi, sono arrivati nel trofeo Veneto e nei campionati italiani assoluti a squadre.
Il 1 dicembre, a Salisburgo, la Zacco ha esordito nel circuito internazionale della Karate Premier League dove, pur non raggiungendo il podio, ha combattuto bene, lasciando intravedere grandi potenzialità per il futuro.
Vanessa, cintura nera 2° Dan, pratica karate dall’età di otto anni. Da sempre è innamorata del kumite (combattimento), disciplina incui riesce ad esprimere tutto il suo estro e la sua istintività.
Dotata di un’ottima tecnica e di un fisico longilineo e potente, secondo gli esperti in gara riesce, anche grazi alla sua dinamicità, ad andare a punto senza problemi sia con i pugni che con i più difficili e spettacolari calci, riuscendo così ad entusiasmare e divertire gli spettatori presenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.