La grinta della Leonessa non basta

Sconfitta d'onore per la Centrale del Lattea Trapani. Dopo i tempi regolamentari (66-66) i sicilani vincono 81-76 dopo agguerriti supplementari.

(red.) Non può sempre andare bene. Ci si è messa anche un po’ di sfortuna nella trasferta siciliana delle rondinelle del basket.
Dopo 45 minuti di intensa lotta la Leonessa si arrende a Trapani. La squadra continua a girare e rimane sempre appiata agli avversari, andando più volte anche in vantaggio. L’attacco di Fultz e Giddens è sempre efficace e i punti non mancano, né da sotto canestro nella dalla linea dei tre punti. Quanche palla persa di troppo e alcuni errori difensivi costano però cara al quintetto di coach Martelossi. A fine tempo regolamentare le squadre sono ancora in parità: 66-66.
La Leonessa mette a referto un parziale di 7-2 nei primi due minuti del supplementare, grazie a Fultz, Rinaldi e Cuccarolo, ma Lowery e Parker trascinano i siciliani al -3. Ancora Parker e Trapani è sul +1 a 1:12 dal termine: Giddens risponde con palleggio arresto e tiro, ma Giancarlo Ferrero mette a referto una tripla pesantissima, con ovazione del palazzetto, a cui i bresciani si arrendono.
Una sconfitta (la seconda nella stagione) che tuttavia può servire per temprare ancora di più il carattere di una Leonessa fin qui impeccabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.