Quantcast

Breno, di corsa fra le pendici dell’Adamello

135 i partecipanti del “Trofeo Paolo Ravasio” suggestiva competizione riservata ai corridori d’alta quota e vinta quest’anno dal valsabbino Dino Melzano

Più informazioni su

(red.) Moltissimi sono i bresciani che nella loro vita hanno scalato i sentieri dell’Adamello per raggiungere i rifugi d’alta quota, tra rocce e ghiacci perenni.
Questa volta però non si trattava di una tranquilla passeggiata. Sabato e domenica il “Sentiero Numero 1” che corre da Bazena fino al Rifugio Garibaldi è stato percorso da 135 runners di montagna, in gara per il “Trofeo Paolo Ravasio”, giunto al suo decennale proprio quest’anno. Vincitore e recordman dell’edizione 2013 è stato Dino Melzani, 42enne valsabbino, che ha percorso i 56 chilometri del tracciato in sole 8 ore e 40 minuti. Secondo posto per uno straordinario Rinaldo Gatta con 10 e 09’ e terzo gradino del podio per Eros Zanoni che ha fermato il cronometro a 10 e 26’. Il traguardo sotto la parete nord dell’Adamello ha polverizzato i numeri dello scorso anno, quando Patrick Ghezzi vinse con un tempo di10 ore e 56 primi. Prima tra le donne è arrivata Eliana Maffeis (14 e 20’). La gara, con traguardo ai 2.550 metri del Rifugio Garibaldi di Breno, è ormai una competizione storica senza eguali, sia per la peculiarità del tracciato, anche per la sua durezza, è organizzata dal Cai di Brescia e mobilita ogni anno centinaia di appassionati della montagna. Lo stupendo percorso tra le valli e i rifugi bresciani è stato tracciato per questa edizione da Gino Baccanelli e costringeva i partecipanti, in alcuni tratti, ad affondare le ginocchia nella neve.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.