Quantcast

Vivicittà fa il boom: in 2mila alla partenza

La corsa Uisp ha fatto registrare un grande successo di pubblico. Apprezzato il nuovo tragitto che ha permesso di scoprire una Brescia a molti sconosciuta.

(red.) La temperatura tutt’altro che primaverile e il cielo che minacciava pioggia non hanno fermato la corsa dei podisti di “Vivicità”, la manifestazione internazionale promossa dall’Uisp (Associazione italiana sport per tutti), in contemporanea in 40 città italiane e 18 nel resto del mondo.
A Brescia l’appuntamento, arrivato ormai alla sua 30esima edizione, ha registrato la partecipazione di 2mila runners che, armati di scarpe da corsa e k-way, si sono presentati alle 10,30 alla “Nave di Harlock”, cuore del parco Ducos, dando vita ad un serpentone colorato dove si sono mescolati amatori, famiglie e atleti di livello assoluto.
Il trionfatore di Vivicittà 2013 è stato proprio un professionista, Rachik Yassine (campione italiano in carica per quasi tutte le specialità di mezzo fondo, oltre alla mezza maratona e alla corsa campestre) che ha coperto il percorso di 13,3 chilometri in 41 minuti. Tra le atlete più blasonate spiccavano alla partenza Asha Tonolini, Pierangela Sala e Nadia Turotti. La palma d’oro per la categoria femminile è andata a Monica Baccanelli che ha così bissato il successo dello scorso anno. Merita una menzione particolare anche il gruppo più numeroso, si tratta di “Corri per Brescia”, gli appassionati podisti del giovedì, che animano il centro storico cittadino ogni settimana.
L’edizione 2013 di Vivicittà è stata in qualche modo speciale perché ha messo al centro della gara una zona di Brescia a molti sconosciuta: San Polo e Sanpolino con le loro piste ciclabili, i laghetti della cave, e le zone residenziali intorno al parco Ducos.
Entusiasti e coloratissimi, gli appassionati podisti hanno raggiunto via Lonati nei modi più svariati: chi a bordo di una grossa moto già equipaggiato per la corsa, chi correndo da via Cremona, per arrivare a Sanpolino già riscaldato e pronto per la partenza. Altri hanno preferito la bicicletta, l’automobile o i mezzi pubblici.
A dare il via è stato il neoassessore comunale Nicola Gallizioli, mentre al termine della gara il presidente della Circoscrizione Est, Ennio Garzetti, ha premiato i vincitori delle diverse categorie.
Alla fine tutti soddisfatti, organizzatori e  partecipanti.  Il nuovo percorso ha convinto tutti, e Brescia ha risposto alla grande.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.