Quantcast

Volley, Sanitars in trasferta contro Viadana

La squadra bresciana di pallavolo, che milita nel campionato femminile di A2, domenica si gioca una sfida importante contro una corazzata del girone

(red.) In trasferta al PalaFarina di Viadana, la Sanitars Metalleghe Mazzano affronterà domenica, alle 18, la corazzata della Pomì Casalmaggiore, tra le favorite per la vittoria del 68° campionato di pallavolo di serie A2 femminile. Le biancorosse hanno già avuto modo di conoscere Bacchi e compagne in un’amichevole settembrina, finita senza vinti né vincitori per 2-2; ora, alla vigilia della quinta gara d’andata, le ragazze di coach Zanoni sono seste in classifica con otto punti – dati dai successi per 3-1 contro Soverato e Crovegli e dalle sconfitte al tie break contro Pavia e Sala Consilina -, mentre le “pantere” di coach Milano sono terze, dietro a Ornavasso e a Novara, a quota 9 punti, ottenuti dai 3-0 contro Marsala, Sala Consilina e Frosinone.
L’unica sconfitta registrata è quella per 3-1 contro San Casciano nella prima giornata. Al di là della classifica, però, anche Mazzano ha tutte le carte in regola per fare bene, così come affermato da Monika Kucerova, la scorsa stagione proprio alla Pomì e ora tra le punte di diamante della Società bresciana: “Casalmaggiore è un’ottima Società con cui mi sono trovata bene, quindi sarà bellissimo rivedere tutti gli amici e i tifosi: le “pantere” hanno confermato solo tre giocatrici del vecchio organico, facendo però acquisti strepitosi e avvalendosi di una panchina di lusso. Insomma, credo che anche in questa stagione la Pomì sia tra le squadre da battere, ma anche noi siamo un grande gruppo con ottime potenzialità”.
“Come finirà domani? Difficile dirlo”, ha continuato la schiacciatrice della Repubblica Ceca, “questa settimana tenuta precauzionalmente a riposo dopo un colpo subito nell’ultima partita interna : nella pallavolo femminile nessuna partita è scontata, e il campionato di A2 è molto equilibrato. Noi dovremo battere bene per fermare il loro gioco al centro: senz’altro daremo il massimo come tutte le domeniche, giocando con più tranquillità perché, al contrario della Pomì, non abbiamo pressioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.