Quantcast

Balotelli gioca col fuoco e brucia la casa

Dopo aver dichiarato "grazie a Mancini sono cresciuto", si è messo a lanciare petardi dalla finestra del bagno, scatenando un incendio.

Più informazioni su

(red.) Dopo aver dichiarato “grazie a Mancini sono cresciuto”, Mario Balotelli si è subito smentito con i fatti e ha quasi dato fuoco alla sua casa alla periferia di Manchester. A causare il principio di incendio, che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi, l’ennesima goliardata.
SuperMario, infatti, ha confessato di essersi messo a tirare petardi e fuochi d’artificio da una finestra del bagno assieme ad alcuni amici. Così hanno preso fuoco alcuni asciugamani e l’incendio si è rapidamente propagato in casa, anche se è stato subito circoscritto.
La polizia però ha aperto un’inchiesta. Insomma, un altro grattacapo per Balotelli che è stato accolto in Premier League con qualche diffidenza, tanto che i tifosi ne hanno storpiato il cognome in Badotelli a causa della sua fama di “bad boy”. Ricordiamo che prima dell’incendio, l’attaccante era stato protagonista di altri episodi imbarazzanti. L’ultimo quando era stato sorpreso a Napoli in giro per il quartiere Scampia assieme ad alcuni presunti esponenti della criminalità organizzata e persone coinvolte in un’inchiesta sul riciclaggio.
In Inghilterra tra le sue intemperanze più colorite ci sono le freccette lanciate contro un gruppo di ragazzini da una finestra del primo piano del centro di allenamento del City a Carrington, mentre il Sun ha quantificato in più di 11mila euro le multe già pagate da Balotelli dal suo arrivo a Manchester. Tante ne ha fatte che alla fine ha assunto un autista.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.