Quantcast

Derby Cremonese-Brescia: tre ultrà denunciati

Prima un tifoso è stato sorpreso con un manganello nella macchina. Poi due ragazzi hanno attaccato briga con un gruppo di supporters cremonesi in un bar della città.

Più informazioni su

(red.) Ancora guai per i tifosi del Brescia calcio. La polizia ha, infatti, denunciato tre suppporters biancoblu a causa di due episodi accaduti lo scorso 20 ottobre, prima del derby lombardo disputato tra le Rondinelle e la Cremonese

Il primo episodio è avvenuto la sera di giovedì 19 ottobre, quando un controllo della questura ha fermato due auto, con a bordo sei persone, che giravano nei pressi dello stadio Zini. Gli occupanti, tutti bresciani, sono stati controllati. In uno dei veicoli è stato trovato un manganello di 45 centimetri, e pertanto il proprietario della macchina è stato denunciato per per possesso e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. 

Nel pomeriggio del 20 ottobre, intorno alle 16, un gruppo di ultrà del Brescia ha raggiunto un locale in via Persico, a Cremona, conosciuto per essere un ritrovo di tifosi grigio-rossi. Erano volate botte e cinghiate, e un tavolino aveva distrutto la vetrata del bar. La digos, dopo aver visionato le telecamere a circuito chiuso dell’attività, ha denunciato due ragazzi bresciani. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.