Quantcast

Sportshow chiude con 25mila presenze

Afflussi record nella tre giorni della fiera dedicata all'universo sportivo. A Brixia Expo presenti diversi atleti di casa nostra. Assegnato a Prandelli il premio "Sportshow".

Più informazioni su

(red.) Va in archivio con un’edizione segnata dal successo SportShow, la manifestazione che si è svolta nei padiglioni di Brixia Expo nel fine settimana.
La fiera interamente dedicata all’universo sportivo ha chiuso i battenti domenica segnando un record di presenze nella tre giorni di svolgimento:  dopo i 4mila del primo giorno, i visitatori sono stati 6mila sabato e 15mila nella sola giornata conclusiva. In tutto una folla di 25mila persone.
Una novantina gli stand allestiti nei padiglioni fieristici di via Caprera che hanno ospitato le mille sfaccettature delle attività sportive. L’iniziativa, sostenuta dall’assessorato provinciale allo Sport e alle Politiche giovanili, ha ospitato diversi atleti e campioni bresciani, come Gianni Poli, vincitore della maratona di New York nel 1986, e il runner Stefano Miglietti, ma anche Elisa Zizioli, capitano biancoazzurro del Brescia Calcio Femminile e la sciatrice Daniela Merighetti.
Moltissime anche le esibizioni dal vivo nei padiglioni e nei circuiti esterni rally e trail, sulle piste di equitazione e negli spazi di tiro al piattello allestiti nei piazzali esterni. Oltre 800 gli spettacoli di esibizioni in tre giorni, ha permesso a tutti i partecipanti di effettuare prove libere organizzate ogni mezz’ora durante la giornata. Rigorosamente in abbigliamento sportivo i visitatori, tra cui molti ragazzi delle scuole del territorio, si sono cimentati in lezioni di danza, aerobica, yoga, pilates, stepsister, ma anche tutte le arti marziali, oltre a calcio, basket, paddle, squash e molto altro, difficile elencarle tutte.
Grandissimo entusiasmo anche per le esibizioni e le prove libere organizzate nell’area esterna riservata ai motori, dove hanno trovato posto il rally, lo spettacolare freestyle motocross, il drifting, e le prove libere col pubblico di mini enduro e minimoto. Gli sportivi presenti, Daniela Merighetti, Gelindo Bordin, Francesco Panetta, Gianni Poli e Andrea Cassarà che si sono allenati con il pubblico e prestati per sessioni di autografi.
“Non ho parole per descrivere la nostra soddisfazione”, ha spiegato Luca Mastrostefano, presidente di SportShow. “L’emozione più grande è stata quella di vedere tanta gente, tante famiglie in tuta e scatenate nei vari stand. Ci aspettavamo che il nostro invito a partecipare sarebbe stato accolto, ma non un simile riscontro durante tutti e tre i giorni di manifestazione”.
A contorno della manifestazione è stato assegnato il Premio SportShow, che sarà dedicato ogni anno a un personaggio sportivo distintosi per le sue doti umane oltre che professionali. Quest’anno il riconoscimento è stato assegnato all’allenatore della nazionale di calcio Cesare Prandelli. Appuntamento dunque al 2013: SportShow riaprirà i battenti dal 22 al 24 marzo.

 

 

marzo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.