Pedrini di nuovo sul palco, concerto sold out

Tutto esaurito per lo showcase del cantautore bresciano, questo mercoledì sera al Basement di Milano dopo l'intervento al cuore.

pedrini(red.) «Amici miei carissimi, e siete davvero tanti… ho saputo che molti di voi leggendo del concerto in acustico del 19 a Milano si sono preoccupati per la mia salute. In realtà, non si tratta di un vero e proprio spettacolo, dopo quello che ho passato non potrei certo permettermelo. Il fatto è che prima del mio malore gli amici di RollingStone e di Police avevano organizzato una grande festa ed io avrei dovuto essere lì insieme a loro, con la mia band…ma ci sono stati il malore, il ricovero, l’operazione… e “quelli di Rolling Stone” hanno pazientemente atteso rimandando tutto a quando avrei potuto fare la prima apparizione in pubblico… La partecipazione di mercoledì prossimo è dunque il mio modo di ringraziarli per essermi stati vicini e per aver addirittura aspettato il mio ritorno… ».
Sono le parole postate su facebook dal rocker bresciano Omar Pedrini, atteso questo mercoledì sera sul palco del Basement di Milano per uno showcase acustico, 43 giorni dopo il secondo intervento al cuore cui lo “zio Rock” ha dovuto sottoporsi a seguito di un malore avvenuto al termine di un concerto a  Roma.
omar pedrini concerto milanoIl live, oraganizzato da Rolling Stone, è tutto esaurito. «Certo non potrò scatenare tutta la mia voglia di rock- scrive ancora sul social Pedrini-quella mi accompagnerà sino a quando non salirò su un palco di fronte a tutti voi … Nel frattempo mercoledì a Milano eseguirò quattro o cinque canzoni acustiche e lo farò con la gioia di chi è stato accompagnato dal vostro amore e, naturalmente, lo farò… con tutto il mio cuore!»
Con Omar, sul palco, Beppe Facchetti al cajon, Larry Mancini al basso e il polistrumentista Carlo Poddighe.
A curare i suoni, come sempre, Marco Franzoni, che ha collaborato in modo sostanzioso al successo dell’ultimo cd di Pedrini «Che ci vado a fare a Londra?-Storie dal pianeta blu».
Omar ha anche fatto sapere che il live avrà, se così si può dire, la funzione di un test. Se la voce e il fisico dovessero reggere, il cantautore potrebbe pensare di recuperare le date saltate a Vicenza e Fontanelice.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.