Quantcast

Luciano Bertoli, “Prima che cadano le foglie”

Spettacolo gratuito a Nuvolera. Letture e musiche dalla Prima Guerra Mondiale.Inizia Acque e Terre Festival, Memorie di Terra.

(red.) Mercoledì 27 agosto alle 20,30 prende il via la seconda parte di Acque e Terre Festival, Memorie di Terra , con uno speciale appuntamento dedicato alla commemorazione della Prima Guerra Mondiale. Al Parco Alpini di via Cittadella, a Nuvolera, Luciano Bertoli, accompagnato dalla fisarmonica di Davide Bonetti, renderà omaggio ai caduti della Grande Guerra in Prima che cadano le foglie. Letture e musiche dalla Prima Guerra Mondiale.
Lo spettacolo, attraverso la lettura di alcune testimonianze dal fronte, pagine di diari dei soldati, canzoni e musiche dell’epoca, ripropone emozioni e sentimenti di giovani che sacrificarono la vita per l’indipendenza e l’unità dell’Italia. Pagine nate dalla putredine e scritte intorno alle trincee avendo nelle orecchie le urla dei feriti e davanti agli occhi i cadaveri dei compagni caduti. «Tornerete nelle vostre case prima che siano cadute le foglie dagli alberi», questo è ciò che le autorità militari dissero ai soldati alla vigilia del primo conflitto mondiale, in cui vennero arruolati sette milioni di italiani per metà analfabeti: contadini, pastori, operai un esercito senza una lingua comune, male armato, peggio vestito, mal comandato e mandato al massacro.
Appuntamento realizzato in collaborazione con il Gruppo Alpini sezione di Nuvolera. In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà alla stessa ora presso il Teatro Parrocchiale di Piazza Generale Soldo. Per gli aggiornamenti dell’ultima ora, invitiamo il pubblico a consultare la pagina Facebook di Acque e Terre all’indirizzo facebook/acquee.terre. Ingresso libero e gratuito.
Informazioni generali e sulla fruibilità degli spazi per i portatori di handicap 030.3759792 info@acqueterrefestival.it
Informazioni specifiche presso l’Ufficio Cultura dei Comuni del Festival, su www.acqueterrefestival.it e su Facebook/acquee.terre

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.