Festa della Radio, è la volta dei cantautori

Serata dedicata al cantautorato. Il solista americano Chuck Ragan accompagnato dalla band. In apertura Gab del la Vega ed Elli De Mon. Ai dibattiti Renato Curcio.

(red.) Cantautori di tutto il mondo… unitevi! Sembra essere questo lo slogan della serata in programma per lunedì 19 agosto. Dopo il folk irlandese dei Flogging Molly, tocca alla chitarra acustica di Chuck Ragan incantare la platea della Festa di Radio Onda d’Urto, in via Serenissima a Brescia.
Lunedì 19 agosto il cantautore a stelle strisce classe ’66, fa tappa a Brescia per la data del suo tour estivo che lo sta portando per tutto il mondo (ingresso con sottoscrizione a 5 euro ma prima delle 20 si entra gratis).
Il solista, già famoso per aver fatto parte degli Hot Water Music, è accompagnato dal violino di Jon Gaunt, dal contrabbasso di Joe Ginsberg e dalla chitarra di Addison Burns. Con loro ha registrato il suo terzo album «Covering Ground», dove si è avvalso anche di altri illustri collaboratori, da Brian Fallon dei Gaslight Anthem a Frank Turner, da Rick Steff fino a Christopher Thorn dei Blind Melon che ha pure prodotto e mixato il progetto. Un lavoro composto “on the road”, mentre girava per il suo ultimo tour, e ispirato alle pagine, e allo stile di vita, dell’omonimo romanzo di Jack Kerouac.
Sul palco ci sarà spazio anche per il cantautorato bresciano: il concerto di Ragan sarà aperto da Gab de la Vega, frontman degli Smushrooms, che tralasciando per una sera l’aggressività musicale che lo contraddistingue, si esibirà in veste cantautoriale, imbracciando una, per lui, inusuale chitarra acustica. A seguire, sempre prima del cantautore americano, inizierà l’esibizione della “one-girl-band” Elli De Mon: vicentina alla prese contemporaneamente con  chitarra resofonica, grancassa, sonagli, voce e amplificatore graffiante.
Nelle altre tende, in chiusura di serata è la volta di Daniele Gozzetti allo Stand Migranti (padernese  accompagnato dalla band), mentre la Tenda Blu ospiterà alle 22,45 i Two Monkeys, duo “electro” nostrano fondato nel 2010 dai fratelli Simone e Michele Bornati, attivi anche a Berlino. A seguire Yocka dj set.
Protagonista indiscusso dei dibattiti Renato Curcio, ideologo e fondatore del Brigate Rosse, arrestato e poi rilasciato nel 1998 (anno in cui ha intrapreso un seconda vita editoriale), che presenta il nuovo libro “Mal di lavoro”, sulle nuove tipologie di lavoro solitario e sui problemi sociali ad esso legati.
Tutte le informazioni e il programma della  rassegna promossa dall’emittente antagonista bresciana sono disponibili sul sito www.festaradio.org.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.