Quantcast

Classica, Beethoven scala l’Adamello

L’orchestra del Festival Pianistico il 9 agosto nel Parco Naturale presso il Passo di Lagoscuro (a quota 3.000). A Ponte di Legno il pop-jazz di Mietta e Dado Moroni.

(red.) La musica classica sembra abbinarsi perfettamente all’alta montagna. Almeno d’estate. Se ne era già accorto il celebre violinista Uto Ughi che ogni anno, nella foresta trentina di Paveneggio colleziona migliaia di spettatori.
Anche l’Orchestra del Festival Internazionale Pianistico di Brescia e Bergamo ha deciso di sperimentare l’alta quota. Sarà la platea naturale del Passo di Lagoscuro a ospitare venerdì 9 agosto alle 11 di mattina le note dell’orchestra diretta dal maestro Pier Carlo Orizio. La giornata nasce dalla collaborazione fra Comune, Festival Pianistico e Adamello Ski, e sarà ripresa da Marco Preti, regista specializzato in docu-film con protagonista la  natura estrema. Le note degli archi e le percussioni dei timpani riecheggeranno per l’occasione a quota 3.000 in un passo che è raggiungibile attraverso un sentiero per soli alpinisti che attraversa il Passo del Maroccaro (3.047 m) scende verso il Lago Scuro (2.268 m) per risalire infine verso l’omonimo passo.
Ma quello di Lagoscuro non è l’unico appuntamento della musica con l’alta quota. Sempre il 9 agosto, in serata, dopo il successo dei concerti milanesi al Blue Note e al Castello Sforzesco, Dado Moroni e Mietta saranno al Palazzetto dello sport di Ponte di Legno (ingresso gratuito dalle 21). Nel concerto, dal titolo “Quando il jazz fa pop”, i due, accompagnati da una coppia di straordinari musicisti qual è quella composta da Enzo Zirilli (batteria) e Furio Di Castri (contrabbasso) rivisiteranno in un set musicale inedito alcune perle della musica internazionale e italiana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.