Sarnico, al via il Festival degli Artisti di Strada

Sul lago di Iseo, al confine con il Bresciano, l'evento internazionale «Sarnico Busker Festival», giunto alla 14esima edizione, dagiovedì 1 a domenica 4 agosto.

Più informazioni su

(red.) Nessuna meraviglia dura più di tre giorni, lo sosteneva William Shakespeare. A Sarnico e Paratico, sulle sponde del lago d’Iseo, al confine tra le province di Brescia e di Bergamo, quattro giorni, almeno nella prima settimana di agosto, da giovedì a domenica, quando sbarcheranno sul lago gli Artisti di Strada.
Un’ onda lunga di luci, colori, fantasia e spettacoli. Saranno una cinquantina le Compagnie, 21 internazionali, che invaderanno Sarnico e la vicina Paratico con i loro spettacoli itineranti.
Oltre 150 i fenomeni di strada impegnati nei vicoli del centro storico, nelle piazze e sui lungolaghi per accendere applausi negli spettacoli in programmazione, tutti gratuiti.
«Sarnico Busker Festival, giunto alla 14esima edizione», sottolinea Lorenzo Bellini, presidente della Pro Loco Sarnico, ente organizzatore, «è un appuntamento riservato al mondo dell’arte di strada che rientra fra i festival più belli ed affermati in Italia.  Il vero show è l’atmosfera e la magia che l’arrivo di artisti da mezzo mondo riesce a creare sul lago d’ ‘Iseo. Ci saranno giocolieri, trapezisti, mangiafuoco, acrobati e musicisti, per spettacoli pianificati dalla serata di giovedì primo agosto a domenica 4 agosto».  Attese circa 50mila presenze.
Il Festival è una manifestazione prestigiosa che richiede uno sforzo organizzativo ed economico non indifferente, reso possibile dalla collaborazione e dal sostegno di enti pubblici e privati quali Regione Lombardia, Provincia di Bergamo/ Assessorato al Turismo, Camera di Commercio di Bergamo, Fondazione della Comunità Bergamasca, Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, Banca Popolare di Bergamo, Argomm S.p.A, Servizi Comunali S.p.A., Lactis e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Provincia di Brescia/ Assessorato al Turismo.
Fra le Compagnie più attese ci saranno
“Associacion Les Nouveaux Nez & Cie”, gruppo francese in prima nazionale che ha partecipato al Festival mondiale del Circo di Parigi, “Cirque du demain”, presentando uno spettacolo con bicicletta e monociclo su tappeto elastico; “Oultimo Momento”, gruppo francese in prima nazionale, che ha vinto il Premio “Best circus show” al festival di Valladolid nel maggio 2013 con spettacolo di  musica dal vivo e due artisti acrobati su doppio palo cinese in sincrono; “Zinzi & Evertjan”, compagnia olandese, in prima nazionale, con spettacolo di acrobatica dinamica mano a mano; “Cie Roikkuva”,  Compagnia Svizzera-finlandese, prima nazionale, danza di coppia su filo con musica dal vivo; “Cie Toron Blues”, francesi, in prima nazionale, spettacolo aereo su corda molla due acrobate donne; “Andrea Fidelio”, artista italiano, con lo spettacolo di giocoleria “On Air”, vincitore del Premio “Cantieri di Strada 2013”.
Fra i ritorni di prestigio, spiccano il “vigile” cileno “El Karcocha”, i “Mattacchioni Volanti”, gruppo italiano, con uno spettacolo di animazione volante.
Come sempre la domenica mattina è riservata ai bambini. Quest’anno, a grande richiesta, torna la Compagnia Ruinart con “Drago Bruco” un lungo serpentone per il Centro Storico che sarà formato dai bambini stessi e che si concluderà con “Bolle d’aria”, giganteschi giocattoli ad aria.
E’stata creata una applicazione per Smartphone dedicata al Festival, con piantina postazioni e programmi completi.
A Sarnico, nelle giornate di sabato e domenica, gli spettacoli sono no-stop a partire dalle 17.
Sabato, dalle 17 alle 21 sono previsti 15 performance. Poi alle 21 il via ai tanti appuntamenti. Domenica, dalle 17 alle 21, previsti 25 spettacoli. Poi si riparte con l’ampia programmazione
Giovedì 1 e domenica 4 agosto si terrà lo spettacolo dei ragazzi della Cooperativa di Solidarietà Sociale “Il Battello” di Sarnico, realizzato al termine di un laboratorio di Arte di Strada avviato nel mese di giugno in collaborazione con la Compagnia di Artisti “Mentita  e Churry”
Per facilitare la presenza del pubblico, nelle serate del Festival, i Comandi di Polizia di Sarnico e Paratico, su indicazione delle Amministrazioni, garantiranno massima tolleranza sul fronte posti auto. I parcheggi rimarranno a pagamento e le regolamentazioni della sosta con disco orario mantenute, ma sarà comunque consentita la possibilità, a saturazione dei posti usufruibili, di parcheggiare anche al di fuori delle aree di sosta regolate, chiaramente con il dovuto rispetto delle proprietà private e delle garanzie di viabilità.
Tra gli spettacoli è inserito anche quest’anno il Circo Patuf, un progetto autofinanziato iniziato quattro anni fa da un’idea dall’Associazione Patapufete, un collettivo di artisti arrivati sul Sebino grazie al Sarnico Busker Festival e che del Sebino ne hanno fatto la loro “residenza estiva”, allestendo un circo per i mesi di luglio e agosto. In programma uno spettacolo alle ore 21.30 fino al 1° settembre.
Per info: Ufficio Pro-Loco. Tel. 035 910900

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.