Quantcast

Jeans: perchè è sempre una buona idea

Un capo fondamentale, un vero passepartout senza tempo. L’esperta di moda di quibrescia.it ci spiega come abbinare i vari modelli.

Più informazioni su

(e.l.) I jeans sono un capo che non si può non avere nel guardaroba.
Uomini e donne indistintamente li adorano perché, oltre ad essere pratici e confortevoli, sono un passepartout per ogni situazione.
Un paio di jeans risolve spesso una serata: abbinati ad un tacco e ad una giacca elegante ci levano dall’impiccio del non saper assolutamente cosa indossare. Altro punto a favore dei jeans: in caso di pioggia, ci riparano e ci proteggono senza rinunciare ad essere presentabili.
Possono essere skinny, ovvero strettissimi. Questi pantaloni sono anche definiti “seconda pelle”, da sfoggiare sia con sneakers che con tacchi vertiginosi.
Per chi ama i pantaloni con una linea più morbida ci sono, invece, i jeans boyfriend. Morbidi e comodi perché sembrano rubati dall’armadio del vostro fidanzato, sono perfetti da accostare a crop top e t-shirt.
Le appassionate degli anni Settanta (e le furbissime che vogliono apparire slanciate) sceglieranno i jeans a zampa. Le donne dallo spirito giovanissimo opteranno, invece, per quelli strappati con ginocchia in vista.
Infine, per quanto riguarda questo capo, sono due i must della stagione che paiono evidenti guardandoci in giro: i jeans non devono toccare la caviglia, ma essere risvoltati e soprattutto devono essere chiarissimi! Donna avvisata, mezza salvata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.