Un trend che vince sempre: il pizzo

Un sapiente gioco di trasparenze che non risulta mai volgare. L’esperta di moda di quiBrescia.it ci insegna come riconoscere quello di buona qualità.

(e.l.) La sua trasparenza delicata e raffinata si dimostra adatta ad ogni situazione.
Anche in questa stagione, il pizzo continua ad essere uno dei protagonisti del nostro armadio. Potrete essere romantiche, casual, ma anche maliziose e sensuali.
Quando comprate questo tessuto state attente, donne bresciane: più la trama è fitta e più è di qualità; non scegliete pizzi lucidi perché il migliore è quello opaco.
Il nero e il bianco sono i colori più gettonati, mentre, per i look da giorno, optate per i toni pastello. Dolce e Gabbana hanno fatto del pizzo il loro cavallo di battaglia creando una femme fatale vestita di nero o rosso.
Molte altre maison della moda si sono lasciate travolgere da questo tessuto, dandone però una variante molto diversa.
Alberta Ferretti veste la sua donna con un abito di un pizzo leggerissimo conferendole un’aria dolce e regale. Nina Ricci, invece, propone una longuette bianca che potete facilmente abbinare ad una camicetta, se siete più seriose, o ad un t-shirt con stampa, per un abbigliamento più sbarazzino.
Un pantalone a palazzo elegante accostato alla maglia in pizzo di Valentino color cipria è l’ideale per un aperitivo fronte lago.
Quali sono le regole per quanto riguarda la lingerie sotto capi di questo genere? Semplice! Intimo color carne (praticamente invisibile) o dello stesso colore dell’abito oppure slip e reggiseno di una tonalità opposta al capo di pizzo che avete scelto, per creare contrasto.
Ora che siete ferrate sull’argomento, date libero sfogo allo shopping… in pizzo!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.