Humana, quasi 4,8 milioni di chili di abiti raccolti dalla filiale bresciana

Torbole Casaglia. Nel 2021 la filiale di Torbole Casaglia di Humana People to People Italia ha raggiunto importanti risultati nel servizio di raccolta e avvio a recupero degli indumenti usati. Presente sul territorio da 23 anni, raggiunge con il servizio di raccolta abiti tramite contenitori stradali le province di Brescia, Bergamo, Cremona, Mantova, Verona, Parma, Piacenza e Reggio Emilia.
“Solo nello scorso anno i cittadini”, informa una nota, “hanno affidato all’organizzazione umanitaria 4.797.000 chili di indumenti e accessori usati. Un quantitativo significativo che viene valorizzato tramite la filiera di Humana e che contribuisce così a sostenere progetti sociali in Italia e nel mondo e a tutelare l’ambiente. Ciò è possibile grazie al lavoro di squadra dei 208 dipendenti di Humana Italia, di cui 19 solo della filiale bresciana. Oltre alla sede di Torbole Casaglia, Humana Italia conta altre quattro sedi in provincia di Torino, Milano, Rovigo e Teramo”.

“Si tratta di un esempio virtuoso di economia circolare che negli anni ha conquistato la fiducia di numerosi comuni e che ha l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale del settore tessile”, prosegue il comunicato. “A sottolineare l’importanza che tale attività ha assunto negli anni, occorre ricordare che, da gennaio è entrata in vigore in Italia l’obbligatorietà della raccolta differenziata dei tessili secondo il Dlgs 152/2006. La primavera porta con sé anche il tradizionale momento del cambio dell’armadio. In questo periodo le persone sono infatti impegnate a riorganizzare il guardaroba e riconsiderare i propri capi”.
“Affidare gli indumenti che non si utilizzano più ad Humana Italia”, si legge ancora, “è quindi un’occasione concreta per compiere un gesto gentile nei confronti del pianeta e delle persone. Tale azione, messa in pratica dai cittadini delle province servite dalla filiale bresciana, ha permesso nel 2021 di risparmiare oltre 17,3 milioni di chili di emissioni di C0₂ e 28 miliardi di litri d’acqua e di evitare l’utilizzo di 1,4 milioni chili di pesticidi e di 2,8 milioni di chili di fertilizzanti. Inoltre, anche grazie al prezioso contributo di questi territori, nel 2021, Humana Italia ha sostenuto progetti di sviluppo in India, Brasile, Mozambico, Malawi e Zambia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.