Quantcast

Da Ancos 40 uova di Pasqua per i bambini ricoverati al Civile

(red.) Ancos Confartigianato Brescia ha sostenuto quest’anno, in occasione della Pasqua, l’iniziativa “uovo sospeso”, realizzata dall’associazione Ant Brescia e consegnando oggi, martedì 30 marzo, 40 uova di cioccolato agli Spedali Civili di Brescia, in particolare all’ospedale dei bambini, presidio del “Ronchettino” e ai suoi piccoli degenti dei reparti di oncoematologia pediatrica.
La consegna, alla presenza del presidente di Confartigianato Brescia e Lombardia e di Ancos Eugenio Massetti, dei rappresentanti di Ant Brescia e della direzione dell’ospedale, è avvenuta – informa una nota – questa mattina insieme a un messaggio in occasione della Pasqua per i piccoli degenti del reparto e le loro famiglie, recapitato dal presidente Massetti: «Come Ancos, associazione culturale e sociale senza fini di lucro creata all’interno del sistema di Confartigianato Imprese, cogliamo l’occasione della Santa Pasqua per un piccolo simbolico gesto di generosità nei confronti dei bambini in cura e regalare loro, e alle loro famiglie, un dolce momento, augurando che iniziative come questa possano essere sostenute sempre di più e aiutare così Ant nel prezioso impegno a favore dell’assistenza quotidiana di quanti soffrono».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.