Fiera San Faustino, 602 bancarelle ed eventi per il patrono

Domani il grande appuntamento per il patrono. L'invito è di raggiungere il maxi mercato con i mezzi pubblici.

(red.) Contando il fatto che è di sabato e che il meteo prevede tempo soleggiato, la fiera di San Faustino di domani, 15 febbraio, nel giorno di festa per il patrono di Brescia si prevede che sarà ancora più partecipata. Come sempre saranno 602 le bancarelle presenti e tra questi ci sono anche ambulanti che arriveranno a Brescia per la prima volta. Ci sarà spazio per 600 banchi e due aziende agricole, oltre alle associazioni. Ci saranno diversi stand attivi con prodotti etnici dal Marocco, Bangladesh, Ecuador, Pakistan e dalla Russia, ma a fare da padroni saranno i banchi locali, oltre a quelli in arrivo da diverse parti d’Italia.

E come da tradizione ci sarà spazio per i casalinghi e ogni tipo di merce. Per quanto riguarda i visitatori, non si potrà circolare tra gli stand con bottiglie di vetro, mentre gli abitanti della zona dovranno rispettare le ordinanze che saranno in vigore già dalla sera di venerdì 14. Il percorso della fiera sarà il consueto iniziando dall’imbocco di via San Faustino ai piedi della strada per il castello, poi in largo Formentone, piazza Loggia e Vittoria, in corso Mameli, Sant’Agata, XXIV Maggio, Volta, Posta, Gramsci, i Portici di via X Giornate e corso Zanardelli.

Saranno attivi presidi di soccorso, sanitari e di sicurezza a Porta Pile, via Gramsci e via San Martino della Battaglia e un ospedale da campo in largo Formentone e tutto l’allestimento sarà protetto da fioriere e new jersey. Per l’occasione l’invito sarà quello di andare alla fiera usando i mezzi pubblici che saranno potenziati, a partire dalla metropolitana attiva dalle 5 all’una e con un aumento di convogli. Gli autobus seguiranno il classico orario del sabato. Si potranno raggiungere anche i parcheggi scambiatori di Buffalora, Poliambulanza, Prealpino e Casazza da dove prendere la metropolitana. In città ci si potrà muovere con le postazioni di Bicimia e Automia. Infine, per i turisti saranno aperti gli infopoint di via Trieste e viale stazione.

Ma per San Faustino sono previsti anche una serie di appuntamenti a corollario della fiera. Alle 11 il vescovo Pierantonio Tremolada guiderà la messa con la Corale dei Santi Faustino e Giovita. Nel pomeriggio alle 15 la liturgia in inglese con la comunità filippina, alle 17 i Vespri e alle 18,15 monsignor Gaetano Fontana guiderà un’altra celebrazione. E alle 21 spazio ad “Afferrati dal gesto di Cristo”. Ci saranno anche momenti culturali, con l’apertura straordinaria della chiesa di Santa Maria del Carmine dalle 9 alle 19 e visite guidate dalle 10 alle 16. Con Brescia Musei alle 15 si parlerà di “Santi Patroni. All’origine del culto” da Santa Giulia alla Pinacoteca, mentre la mattina verrà assegnato il Premio Brescianità in via Tosio. Infine, alle 16 al Teatro San Carlino il premio nazionale di poesia dedicato ai due Santi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.