Guida Gambero Rosso dei gelati, 9 insegne bresciane

Sono due in più rispetto allo scorso anno, ma nessuna arriva al top. Riconosciuta però la migliore qualità.

(red.) Nella giornata di ieri, lunedì 20 gennaio, a Rimini nel corso del salone internazionale Sigep dedicato al gelato, è stata presentata la quarta edizione, per il 2020, della guida “Gelaterie d’Italia del Gambero Rosso”. Nell’elenco ci sono 12 locali in più rispetto allo scorso anno che hanno ottenuto il massimo riconoscimento dei Tre Coni (55 in tutto), ma nessuno nel bresciano. Tuttavia, Brescia migliora in qualità portando nella guida due locali in più (nove in tutto) rispetto all’anno passato.

Ben quattro di questi sono in città, di cui Bedussi in via Crocifissa di Rosa, Possi in via Triumplina, Alimento in via Gallo e Ribera in via XX Settembre che conquistano i Due Coni. Altri riconoscimenti dei Due Coni anche in provincia tra il Ciocolat a Toscolano Maderno e Mille a Verolanuova. Un cono, invece, per il Vassalli di Polpenazze, Bottega del Gelato di Leno e alla Bottega del Dolce a Salò.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.