Ospitaletto: “Dal Corpus Domini a San Giacomo un percorso per la comunità”

Inizierà domenica 19 giugno e terminerà il 25 luglio con la celebrazione della festa del patrono. Le iniziative centrate sulle sette opere di misericordia corporale.

Più informazioni su

Ospitaletto locandina San Giacomo

Ospitaletto. E’ stato presentato questo sabato mattina in sala consiliare a Ospitaletto il percorso che avrà inizio domenica 19 giugno e terminerà il 25 luglio con la festa di San Giacomo maggiore, patrono della cittadina. Dalla festa del Corpus Domini a quella patronale, una serie di occasioni per rigenerare il senso di comunità.
Alla presenza del sindaco di Ospitaletto Giovanni Battista Sarnico, del parroco don Adriano Bianchi e dell’assessore al Commercio Massimo Reboldi, è stato anticipato il programma che vede collaborare parrocchia e amministrazione. “Tra il Corpus Domini (domenica 19 giugno nel 2022) e il 25 luglio, festa patronale di san Giacomo”, informa una nota, “sarà un tempo utile per offrire a Ospitaletto alcune occasioni per rigenerare il senso di comunità intorno ad alcuni valori che nella figura del santo Patrono possono trovare ispirazione e crescita pastorale, sociale e culturale. Tema centrale: la costruzione del corpo della comunità di cui siamo chiamati a prenderci cura. Comunità, prossimità, responsabilità sono le parole chiave su cui si è costruito il programma delle prossime settimane”.

L’itinerario inizia con la Festa del Corpus Domini di domenica 19 giugno in cui si svolgerà, dopo la santa Messa delle ore 18.30, la tradizionale processione per le vie del paese con la presenza delle autorità, delle associazioni e della banda cittadina. “Festa dell’eucaristia e del corpo di Cristo che è la comunità”, si legge nel comunicato. “Questo corpo che è la città è spesso ferito. Le ferite vanno conosciute, sanate. Attorno ad esse la comunità che vive nel territorio ha trovato, negli anni, strade e riposte per un impegno comune. Si è fatta vicina e si è presa responsabilmente in carico i bisogni dei suoi membri. Il corpo ferito della comunità scandalizza, scuote, esige risposte. Curare il corpo sociale è un’esigenza imprescindibile e chiama in causa tutti”.
“Da qui la tematica della misericordia, del prenderci cura del corpo che è la comunità”, prosegue la nota, “e che sarà declinata attraverso sette appuntamenti che renderanno visibile sul piano artistico le sette opere di misericordia corporale (dare da mangiare agli affamati; dare da bere a gli assetati; vestire gli ignudi; alloggiare i pellegrini; visitare gli infermi; visitare i carcerati; seppellire i morti). La costruzione degli eventi e delle iniziative intende coinvolgere fattivamente soggetti e realtà presenti sul territorio di Ospitaletto che hanno incarnato o incarnano lo spirito di ogni opera di misericordia”.

Nel cartellone dell’iniziativa sono presenti: spettacoli, concerti, film, incontri, iniziative sulle singole opere di misericordia corporale, un pellegrinaggio sulla via bresciana del Cammino di Santiago, eventi religiosi e di festa popolare in occasione della Festa di San Giacomo.
Le sette opere di misericordia corporale saranno declinate sul piano artistico e culturale:
1) Dare da mangiare agli affamati: dal 16 al 25 luglio mostra in San Rocco “Lo zafferano e il Dna della Carità” in collaborazione con Caritas parrocchiale. Sabato 16 luglio alle ore 19.30 l’inaugurazione con un aperitivo e la presentazione dei dati.
2) Dare da bere agli assetati. L’acqua è un bene prezioso. Verrà realizzata in alluminio La borraccia di San Giacomo che sarà in vendita alla bancarella del Commercio equo e solidale presente sul sagrato della Chiesa parrocchiale domenica 3 luglio. Contestualmente sarà diffuso l’elenco di tutte le fontanelle e i punti acqua presenti sul territorio di Ospitaletto.
3) Vestire gli ignudi: Flash Mob Dress upcycling giovedì 7 luglio in piazza Mercato a cura dei giovanissimi dell’Oratorio in collaborazione con Caritas e Pulcino Ballerino.
4) Alloggiare i pellegrini: Incontro “Rigenerare la città”, incontro con Maurizio Tira, rettore dell’Università, Emilio del Bono, sindaco di Brescia in collaborazione Comune di Ospitaletto presso il cortile della Biblioteca comunale, mercoledì 13 luglio alle ore 20.45.
5) Visitare gli infermi: “Prendersi cura” un video di Luca Ondei sull’esperienza 40ennale della Croce Verde di Ospitaletto al servizio degli ammalati e delle persone fragili.
6) Visitare i carcerati: martedì 12 luglio alle ore 20.45, presso la Cascina Cattafame, la testimonianza del volontario Federico Marginia cui seguirà la proiezione del film “Aria Ferma” (2021) di Leonardo Costanzo in collaborazione con Fraternità.
7) Seppellire i morti: venerdì 24 giugno, ore 21.30, presso il cimitero di Ospitaletto, concerto della Corale San Giacomo Maggiore con brani del Requiem di Mozart.

Il pellegrinaggio bresciano di san Giacomo: individuato con la collaborazione dell’Ufficio diocesano per il turismo e i pellegrinaggi un possibile itinerario giacobeo in diocesi di Brescia che prenda il via da Gargnano e attraverso Soprazocco di Gavardo arrivi a Brescia alla chiesa di san Giacomo al Mella, infine da Brescia a Ospitaletto attraverso la Badia e Castegnato. Il pellegrinaggio a piedi si svolgerà da giovedì 21 a domenica 24 luglio e si concluderà con la Messa del Pellegrino in parrocchia alle ore 10.30. La tappa finale, accessibile a tutti, è il pellegrinaggio che apre la fase finale della Festa del Santo Patrono. Iscrizioni e informazioni entro il 30 giugno in segreteria parrocchiale di Ospitaletto.

La Festa di San Giacomo sarà preceduta dalla Novena di san Giacomo dal 16 al 24 luglio. Sabato 23 luglio si svolgerà il tradizionale concerto d’estate del Corpo bandistico di Ospitaletto “Aspettando san Giacomo” alle ore 21.00 sul Sagrato della Chiesa parrocchiale; domenica 24 luglio è previsto l’arrivo del pellegrini da san Giacomo al Mella alle ore 10.00 in piazza Roma. Seguirà alle 10.30 la Messa del Pellegrino e consegna della Carta del Cammino.
La tematica della misericordia, del prenderci cura del corpo che è la comunità sarà al centro della meditazione teatrale “Misericordia” di Lucilla Giagnoni in programma domenica sera alle ore 21.00 in Chiesa parrocchiale.
Lunedì 25 luglio alle ore 10.30 la Messa del Patrono con la concelebrazione solenne dei sacerdoti nativi, di quelli che hanno prestato servizio a Ospitaletto e di quelli della Zona pastorale XXV. Durante la celebrazione un segno sottolineerà la collaborazione tra la parrocchia e l’amministrazione comunale per il raggiungimento del bene della comunità. Durante la giornata la Fiera di San Giacomo, Bancarelle tradizionali e attività economiche locali in strada nelle principali vie del centro e associazioni sportive e di volontariato presenti sul territorio. Da mattina a sera.
In serata Enrico Ruggeri in concerto alle ore 21.30 in Piazza Roma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.