Quantcast

Festival della pace, il programma di domenica 14 novembre

Più informazioni su

(red.) Prosegue oggi, domenica 14 novembre, con la terza giornata, il Festival della Pace organizzato da Comune e Provincia di Brescia, in collaborazione con Fondazione Brescia Musei e Amnesty International e con l’alto patrocinio del Parlamento Europeo. Ecco il programma della giornata.

Alle 11.00 a San Cristo, Centro Missionari Saveriani in via Piamarta 9 si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica “No more silence. Nome in codice Caesar. Il mio compito era documentare la morte” (Caesar), esposizione fotografica delle torture subite dai detenuti siriani nelle carceri sotto la dittatura di Assad, promossa da We Are Odv, Amnesty International Brescia e Ciurma Pastafariana Brescia con gli interventi di Sami Haddad Docente di lingua araba all’Università degli studi di Napoli L’Orientale, Domenico Letizia Giornalista e membro del direttivo di Nessuno Tocchi Caino, Chiara Paolitti Responsabile gruppo Amnesty International Brescia, Enrico Vandini Presidente We Are Odv.
Ingresso gratuito- prenotazione consigliata www.weareodv.org – tel. 051 262392
La mostra resterà aperta fino al 21 novembre dalle 15 alle 19 dei giorni feriali e dalle 11 alle 19 di quelli festivi.

Alle 15 al Museo di Santa Giulia in via Musei 81/b nell’ambito della mostra “La Cina NON è vicina. Badiucao – opere di un arista dissidente” è in programma “Tiger chair story time” perfomance dal vivo dell’artista che interagirà con una delle sue opere esposte e dedicata a tutte le persone che soffrono e che hanno perso la vita durante il lockdown di Wuhan.
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria: santagiulia@bresciamusei.com. Cup Centro Unico Prenotazioni 0302977833-834

Alle 20.45 nella Chiesa di San Giovanni, in Contrada San Giovanni 12, si svolgerà il concerto corale e strumentale “La musica che unisce” promosso dalla Corale Parrocchiale di Cristo Re e dal Maestro Gérard Colombo con Note introduttive di Marco Bizzarini, con la partecipazione di Nadia Engheben Soprano, Romina Tomasoni Mezzosoprano, Roberto Tura Tenore, Gabriele Levi Organo, Nicola Ziliani Contrabbasso e Corale parrocchiale di Cristo Re con i partecipanti al laboratorio di canto corale.
Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Alle 21.00 al Cinema Nuovo Eden in via Nino Bixio, 9 è in programma l’incontro “The ladies diary, Myamnar, memorie dal passato e dal presente”, con la proiezione del documentario “The ladies diary” di Sara Trevisan, promosso da Walking Cat Productions in collaborazione con Fondazione Brescia Musei – Nuovo Eden, con l’intervento di Yin Myo Su Protagonista del documentario
Ingresso intero 6 euro, ridotto 5 euro. Prevendite www.nuovoeden.it. Informazioni www.nuovoeden.it – info@nuovoeden.it – tel. 030 8379404

Saranno aperte le mostre del Festival della pace:
“La Cina NON è vicina. Badiucao – opere di un arista dissidente”. Dalle 10 alle 18 Museo di Santa Giulia in Via Musei 81/b. Ingresso gratuito con obbligo di certificazione verde (green pass). Informazioni www.bresciamusei.com; Cup 030 2977833-834; santagiulia@bresciamusei.com.
Visita guidata ore 10.30. Ingresso 4 euro.

“Untold stories” del fotografo Muhammed Muheisen. Dalle 10 alle 18 all’Image Academy Brescia in Corso Giuseppe Garibaldi 16
Ingresso gratuito – prenotazione consigliata www.festivaldellapace.it. Informazioni: concorsomiso@gmail.com

“AT WORK! Lavoro, Società, Comunità nell’arte contemporanea”. Dalle 15 alle 19 sala Scacchi di Mo.ca, in via Moretto 78 mostra d’arte contemporanea di artisti di diverse generazioni e geografie culturali.
Ingresso gratuito.

“Senzacqua. Suggestioni e suoni dell’acqua perduta”. Dalle 15.30 alle 21.30 a Bunkervikin Via Federico Odorici, 6 mostra fotografica con installazione con le opere donate dagli artisti agli Archivi Sostenibili, Collezione Permanente del San Marino Green Festival.
Ingresso gratuito – prenotazione consigliata www.festivaldellapace.it. Info bunkervik@comune.brescia.it. Prenotazioni per le scuole contatti whatsapp – telegram 335 1820961.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.