Quantcast

Festival della pace, il programma di sabato 13 novembre

Più informazioni su

(red.) Oggi, sabato 13 novembre è in programma la seconda giornata del Festival della Pace organizzato da Comune e Provincia di Brescia, in collaborazione con Fondazione Brescia Musei e Amnesty International e con l’alto patrocinio del Parlamento Europeo.

Dalle 10 alle 12 si terrà l’evento on line “Dal caos alla pace. Un cammino di incontro con se stessi per aprire alla libertà” organizzato da Studio La Luce in collaborazione con Associazione Fiducia e Libertà Carcere e Casa Circondariale Nerio Fischione con gli interventi di Jacqueline Morineau direttrice di CMFM – Centre de Médiation et de Formation à la Médiation di Parigi, Francesca Paola Lucrezi direttrice della Casa Circondariale di Brescia, con la testimonianza di Agnese Moro giornalista, figlia di Aldo Moro moderati da Ornella Favero direttore della Rivista Ristretti Orizzonti, presidente Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia.
Prenotazioni su sito www.festivaldellapace.it info assfiduciaeliberta@libero.it

Alle 11 nelle sale Scacchi di Mo.ca, in via Moretto 78 si terrà l’inaugurazione della mostra d’arte contemporanea “AT WORK! Lavoro, Società, Comunità nell’arte contemporanea” con l’esposizione di artisti di diverse generazioni e geografie culturali, molti dei quali provenienti dai Paesi del Centro e Sud America, selezionati per la loro attenzione ai temi del lavoro e dei materiali, della trasformazione e del cambiamento: Pablo Atchugarry, Serena Fineschi, Silvia Infranco, Giulio Malinverni, Lorenzo Passi, Maurizio Pellegrin, Túlio Pinto, Pablo Rasgado, Arcangelo Sassolino, Yūken Teruya e Verónica Vázquez.
Alle 11.30 si svolgerà performance di danza con le allieve di On-Stage Scuola di Danza a Brescia che dialogheranno con le opere esposte attraverso il movimento e la sperimentazione corporea.
Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili
info@morettocavour.com www.morettocavour.com www.acme-artlab.com
La mostra resterà aperta fino a giovedì 6 gennaio dal martedì alla domenica, dalle 15 alle 19 con ingresso gratuito.

Alle 15 nella Sala Danze del MO.CA in Via Moretto 78 si terrà la presentazione del libro “Il circuito degli affetti. Corpi politici, abbandono e fine dell’individuo” di Vladimir Pinheiro Safatle Con l’autore dialogheranno Jonathan Molinari Università di Parà, Vittorio Morfino Università degli studi di Milano Bicocca, Giovanni Zanotti Università di Brasilia
Ingresso libero. info@morettocavour.com www.morettocavour.com www.acme-artlab.com

Alle 16 al Museo di Santa Giulia in via Musei 81/b nell’ambito della mostra “La Cina NON è vicina. Badiucao – opere di un arista dissidente” è in programma “Forgotten” perfomance interattiva dell’artista dedicata a tutti i bambini vittime di ogni guerra, passata e presente, dei conflitti, dell’indifferenza e dell’oppressione.
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria: santagiulia@bresciamusei.com. Cup Centro Unico Prenotazioni 0302977833-834

Alle 16.30 a Bunkervikin via Federico Odorici, 6 verrà inaugurata la mostra fotografica con installazione “Senzacqua. Suggestioni e suoni dell’acqua perduta” con le opere donate dagli artisti agli Archivi Sostenibili, Collezione Permanente del San Marino Green Festival.
Il progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare il visitatore sulle possibili trasformazioni nel mondo quando venisse a mancare l’acqua, con una miriade di ecosistemi progressivamente destinati a scomparire.
Ingresso gratuito – prenotazione consigliata www.festivaldellapace.it
Informazioni bunkervik@comune.brescia.it
Prenotazioni per le scuole contatti whatsapp – telegram 335 1820961
La mostra resterà aperta dal 14 al 17 novembre dalle 15.30 alle 21.30.

Alle 18, nell’auditorium di Santa Giulia in via Piamarta, 4 si svolgerà la tavola rotonda “Brescia e Betlemme: storia di una amicizia” promossa da comune di Brescia e Ccdc Cooperativa Cattolico-Democratica di Cultura impostata sul libro “Nel segno della cometa. Brescia e Betlemme: storia di una amicizia” di Manuel Bonomo. Dialogano con l’autore Emilio del Bono sindaco di Brescia, Laura Castelletti vicesindaco con delega ai gemellaggi e Roberto Cammarata presidente del consiglio comunale con gli interventi in videoconferenza di Anton Salman sindaco di Betlemme, Vera Baboun docente, già sindaco di Betlemme e Ibrahim Faltas OFM Custodia di Terrasanta. Modera Massimo Tedeschi Corriere della Sera Brescia
Ingresso libero.

Alle 20.30 al Teatro San Carlino in Corso Giacomo Matteotti, 6 verrà inaugurata la mostra fotografica “Untold stories” alla presenza dell’autore Muhammed Muheisen. Seguirà la visita alla mostra allestita all’Image Academy Brescia in Corso Giuseppe Garibaldi 16.
Muhammed Muheisen – nato a Gerusalemme nel 1981, due volte vincitore del premio Pulitzer, fotografo del National Geographic, è fondatore e presidente dell’organizzazione no-profit olandese Everyday Refugees Foundation e attivo nel documentare situazioni di conflitto, in cui egli stesso ha vissuto per tutta la sua vita, in diverse aree geografiche. Attraverso la fotografia si pone come ponte fra le vittime ed il resto del mondo per raccontare le Untold Stories, storie di vita e di coraggio spesso ignorate che mostrano la necessità di conservare una speranza per il futuro, nonostante i disastri e le tragedie della guerra, che costringono migliaia di famiglie a lasciare le loro case e cercare rifugio altrove.
Ingresso libero – prenotazione consigliata www.festivaldellapace.it
La mostra resterà aperta fino al 26 novembre, tutti in giorni dalle 10 alle 18.

Dalle ore 10 alle 18, al Museo di Santa Giulia in Via Musei 81/b, sarà aperta al pubblico, la mostra “La Cina NON è vicina. Badiucao – opere di un arista dissidente”. Ingresso gratuito con obbligo di certificazione verde (green pass).,

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.