Quantcast

Sirmione, nel 2021 un piano aiuti da 575 mila euro in nove bandi

Gli ultimi quattro, in attuazione in queste settimane, riguardano agevolazioni Tari, contributi di solidarietà, sostegni per le fragilità economiche e rimborsi delle spese sanitarie.

Più informazioni su

(red.) Sostegni concreti e misure volte al supporto delle famiglie sirmionesi in difficoltà. Il piano di aiuti stanziato dal Comune di Sirmione dall’inizio di questo 2021 prevede l’erogazione di un totale di 575.000 euro suddivisi su ben 9 bandi, 4 dei quali in fase di attivazione entro la fine dell’anno.
“Le misure messe in atto nel 2021, in un periodo di perdurante difficoltà economica, a supporto delle persone e dei nuclei familiari più fragili sono state per noi assolutamente prioritarie, come i numeri stanno a dimostrare” illustra il sindaco Luisa Lavelli, precisando che “abbiamo inoltre identificato periodi specifici nei quali proporre i vari bandi, ognuno pensato per intervenire a sostegno di criticità mirate, soprattutto in momenti nei quali il lavoro stagionale sarebbe potuto mancare. Con questo preciso indirizzo della giunta e con il coordinamento dell’assessore competente Elena Boschi i nostri Servizi Sociali hanno poi sviluppato tutta l’attività”.
Già numerose famiglie e attività hanno beneficiato dei contributi messi a disposizione fino ad oggi con i 5 bandi già assegnati: dai buoni spesa al bonus una tantum per il supporto alle utenze domestiche, a quello per il mantenimento dell’alloggio in locazione, al fondo “sostegno affitto”, fino al contributo economico a favore dei cittadini con età superiore ai 65 anni e/o disabili.

In queste settimane finali del 2021 l’amministrazione comunale sarà presente con ulteriori misure, così riepilogate in ordine cronologico:
8 novembre – 25 novembre: Bando per il riconoscimento delle agevolazioni Tari alle utenze domestiche. Importo stanziato: 34.000,00 euro.
Un segnale concreto per sostenere le numerose spese che gravano sulle famiglie è l’esonero parziale e in alcuni casi anche totale della Tari in scadenza in queste settimane per le utenze domestiche. Possono presentare domanda i cittadini residenti nel comune di Sirmione, in regola con i pagamenti delle imposte, tasse e altri debiti maturati nei confronti del Comune stesso. È possibile presentare domanda se in possesso di un Isee pari o inferiore a 18.000 euro e in possesso del certificato di invalidità superiore al 67%.
26 ottobre – 13 novembre: Contributo di solidarietà. Importo stanziato: 9.000 euro.
L’entità del contributo è stabilita in un valore economico annuo non superiore a € 1.850 ed è finalizzato alla copertura del canone di locazione e dei servizi a rimborso. Il contributo è riconosciuto per un periodo di trentasei mesi .
Possono effettuare domanda:
– gli appartenenti alle aree della protezione, dell’accesso e della permanenza;
– gli assegnatari da almeno ventiquattro mesi di un alloggio pubblico;
– coloro che sono in possesso di un Isee inferiore a € 9.360;
– coloro che sono in possesso di una soglia patrimoniale corrispondente a quella prevista per l’accesso ai servizi abitativi pubblici art.7. comma1 lettera c, punti 1 e 2 del regolamento regionale 4/2017.
22 novembre – 8 dicembre: Bando per l’assegnazione di contributi straordinari per fragilità economiche anche a causa dell’emergenza Covid19. Importo stanziato: 230.000 euro.
Si tratta dell’azione sociale di più alto valore economico di tutto il 2021. Anche per questo 2021 l’amministrazione ha deciso di destinare un’importante somma a favore dei sirmionesi in difficoltà, sostenendo nuovamente i più fragili nell’uscita dall’emergenza economica e sanitaria.
Possono accedere al contributo i soggetti, residenti nel comune di Sirmione, in condizioni di temporanea difficoltà economica, in particolare anche a causa delle misure restrittive da Covid19 che hanno comportato una contrazione dell’attività lavorativa, sia dipendente che autonoma.
30 novembre – 11 dicembre: Rimborso spese sanitarie anno 2021. Importo stanziato: 15.000 euro.
La condizioni di fragilità fisica dovuta dall’età o dalla disabilità portano inevitabilmente al sostenimento di importanti spese mediche che gravano sul bilancio familiare.
L’ amministrazione comunale, nell’intento di alleviare le difficoltà che potrebbero ostacolare un’adeguata tutela della salute e con lo scopo di garantire una miglior qualità della vita a chi soffre per patologie di diverso tipo, si fa carico di parte di queste spese e si impegna a elargire un contributo economico a sostegno del pagamento delle stesse.
Possono effettuare richiesta i cittadini in possesso dei seguenti requisiti:
– età pari o superiore a 65 anni;
– Isee inferiore a € 18.000;
– residenza nel comune di Sirmione;
– in possesso di invalidità (senza limite di età).
Tutti i bandi e le informazioni relative sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Sirmione: https://www.comune.sirmione.bs.it/

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.