Quantcast

Manifestazioni in centro venerdì e sabato: una piazza aperta a rotazione

Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza afferma "che il diritto a manifestare in ambito cittadino è sempre stato assicurato". Ma in Piazza della Loggia e in Piazza Vittoria nei fine settimana non è possibile.

8red.) La Prefettura di Brescia informa che, durante una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, alla presenza del sindaco di Brescia e dei responsabili provinciali delle Forze di Polizia, è stato fatto il punto generale sulla sicurezza in città in vista anche delle festività natalizie.

E’ stata anche trattata la questione dell’esclusione “di alcune piazze della città dai percorsi delle manifestazioni, in particolar modo nei pomeriggi del venerdì e del sabato e, specificatamente, piazza Loggia, piazza Vittoria, piazza Paolo VI e piazza Mercato, nonché Piazza Mercato e Largo Formentone nella giornata del sabato mattina in considerazione dei consueti mercati cittadini”.

Al termine di una “complessiva valutazione al fine di contemperare il diritto di riunione nelle predette piazze con le esigenze di ordine e sicurezza pubblica, anche alla luce degli episodi delittuosi recentemente registratisi in prossimità delle aree interessate”, si legge in una nota della Prefettura, “il Comitato, nel confermare che il diritto a manifestare in ambito cittadino è sempre stato assicurato riguardando l’esclusione dai percorsi delle manifestazioni esclusivamente le predette piazze nei pomeriggi di venerdì e di sabato ed atteso che anche in queste giornate è stata regolarmente garantita la possibilità di svolgere presidi e banchetti in tutto il centro storico, ha unanimemente condiviso l’orientamento di garantire l’apertura, a rotazione, di una delle piazze escluse dai percorsi delle manifestazioni, ad eccezione di Piazza della Loggia e di Piazza Vittoria, in ragione de1 particolare profilo storico e culturale e del notevole afflusso di persone e di giovani che vi si registra nel fine settimana, che potrebbe presentare profili di criticità per la gestione degli aspetti di ordine e della sicurezza pubblica in caso di concomitanti manifestazioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.