Quantcast

Gli ‘Incontri di Pianura’ iniziano a Orzinuovi parlando di consumo di suolo

Il nuovo ciclo di incontri si inserisce nell’ambito del progetto territoriale “Pianura Sostenibile”. Si occuperà anche della transizione ecologica e di come i piccoli comuni potranno affrontarla al meglio.

(red.) Il prossimo 25 settembre il “Consumo di suolo” sarà tra i primi temi proposti all’attenzione di amministratori locali, associazione di categoria e cittadini, in un nuovo ciclo di incontri dal titolo “Incontri di Pianura” ideato e organizzato da Fondazione Cogeme nell’ambito del progetto territoriale “Pianura Sostenibile”, che da più di dieci anni investe sulle qualità specifiche della pianura bresciana approfondendo di volta in volta tematiche utili a una governance ragionata del territorio.
Dalle politiche urbanistiche a quelle socio ambientali, l’impegno della Fondazione e dei 23 comuni aderenti (Barbariga, Berlingo, Borgo San Giacomo, Brandico, Castel Mella, Castrezzato, Chiari, Comezzano-Cizzago, Corzano, Lograto, Longhena, Maclodio, Mairano, Orzinuovi, Quinzano d’Oglio, Roccafranca, Roncadelle, Rudiano, San Paolo, Torbole Casaglia, Trenzano, Urago d’Oglio, Villachiara) fa sì che nel corso del triennio 2019-21 siano state affrontate numerose tematiche e progettualità adattandole alle singole comunità.

Incontri di pianura Fondazione Cogeme

Grazie ai report legati al monitoraggio ambientale – informa una nota di Fondazione Cogeme – alla collaborazione con gli istituti scolastici (creazione di orti didattici, censimento delle specie arboree, progetti educativi, etc….), all’analisi puntuale del territorio rurale, alla restituzione pubblica dei dati, Fondazione Cogeme intende agevolare una migliore connessione fra le realtà locali e gli obiettivi di sviluppo sostenibile dettati dall’Agenda 2030. In quest’ottica, la collaborazione collaudata con l’Università degli Studi di Brescia, sotto la supervisione del rettore Maurizio Tira, garantisce un alto livello scientifico e dunque l’affidabilità nel valutare alcuni aspetti critici circa la gestione della politiche pianificatorie del territorio di riferimento.

Oltre al “Consumo di suolo”, la rassegna affronterà grazie al contributo di numerosi enti e partner, anche altri temi di stretta attualità e forte interesse come la transizione ecologica e su come i piccoli comuni possano affrontarla al meglio da un punto di vista energetico, amministrativo e culturale.
“Simbolicamente accompagneremo questo finale di triennio con una rassegna dedicata a quello che più di tutto ci piace fare, ovvero sostenere le amministrazioni comunali nel percorso di conoscenza e avvicinamento, sempre più stringente, agli obiettivi europei di sviluppo sostenibile”, commenta il presidente di Fondazione Cogeme Gabriele Archetti di concerto con il consigliere delegato al progetto Elvio Bertoletti. “Diversi sono i passaggi necessari affinché le conoscenze possano tradursi in maniera concreta attraverso politiche comunali efficaci. Crediamo questo sia un contributo importante e utile anche per una ridefinizione dell’identità stessa di questo territori”.

Incontri di pianura Fondazione Cogeme Orzinuovi

Il primo appuntamento è fissato a Orzinuovi, il 25 settembre dalle ore 9,45, presso il Centro culturale Aldo Moro. Ecco di seguito lo stralcio del programma:
Suolo bene comune”: dinamiche di consumo per nuove politiche di contenimento Gli ultimi dati del consumo di suolo nei territorio di “Pianura sostenibile”
Saluti istituzionali ore 9.45-10.30
• Gianpietro Maffoni, sindaco città di Orzinuovi
• Gabriele Archetti presidente Fondazione Cogeme
• Pietro Foroni, assessore al Territorio e Protezione Civile di Regione Lombardia*
• Samuele Alghisi presidente della Provincia
Dibattito ore 10.30-12.00
• Michele Munafò, Ispra curatore rapporto sul consumo di suolo Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (da remoto)
• Anna Richiedei, ricercatrice dell’Università degli Studi di Brescia
• Riccardo Davini, direttore  Settore della Pianificazione Territoriale Provincia di Brescia
• Simone Frusca, Coldiretti Brescia
• Massimo Angelo Deldossi, presidente Ance Brescia
• Maurizio Tira, rettore dell’Università degli Studi di Brescia.
Moderatore Tonino Zana giornalista e scrittore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.