Quantcast

Riaperture, cinema a Brescia: maxi schermo gonfiabile del progetto “Fenice”

Soluzione studiata per i mesi estivi e per le sale della comunità quando si potranno vedere i film all'aperto.

(red.) Una di quelle attività che dal prossimo 26 aprile può ripartire come annunciato dal premier Mario Draghi e auspicato dal ministro dei Beni e Attività culturali Dario Franceschini è il cinema, pur con tutte le regole del caso e che saranno definite meglio nei vari allegati al decreto in vista di essere approvato tra martedì 20 e mercoledì 21 aprile. Nel frattempo a Brescia è già pronta un’iniziativa di questo genere e che riguarda le sale della comunità cittadine e in provincia, cioé quelle che fanno riferimento alle parrocchie.

Si tratta del progetto “Fenice”, di cui scrive anche Bresciaoggi, lanciata dall’Associazione cattolica esercenti cinema di Brescia e in vista dei mesi estivi quando si potranno vedere i film all’aperto rispetto alle sale cinematografiche. Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cariplo con cui è stato comprato uno schermo gonfiabile con tanto di proiettore e impianto audio per proporre i film all’aperto al pubblico.

L’iniziativa, che prevede una serie di convenzioni e pacchetti, è messa a disposizione delle sale della comunità cittadine e in provincia per prenotarsi nei mesi estivi e accedendo a una serie di titoli, anche appena usciti in circolazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.