Quantcast

Lotta al Coronavirus, sanitari italiani candidati al Premio Nobel per la Pace

L'Italia è stato il primo Paese occidentale chiamato ad affrontare la pandemia. Ecco la candidatura al Premio.

(red.) Subito dopo la Cina, durante la prima ondata della pandemia da Covid-19 nella primavera del 2020, l’Italia è stato il primo Paese occidentale a lottare contro questo subdolo virus. E in questo senso, il territorio bresciano e quello bergamasco sono stati purtroppo tra i più colpiti. Provincia di Brescia che rimane ancora colpita anche in questo momento di marzo, a distanza di un anno e alle prese con quella che alcuni esperti definiscono terza ondata e, per altri, invece il proseguimento della seconda.

In ogni caso, il personale medico e sanitario da un anno è in prima fila in questa battaglia. Nelle ore precedenti a lunedì 22 marzo è giunta notizia che il Comitato di Oslo ha accettato la candidatura al Nobel per la Pace proprio del personale sanitario italiano e da parte della Fondazione Gorbaciov. Il presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Filippo Anelli ha espresso soddisfazione per questa notizia.

“I medici si sono spesi con impegno e abnegazione, senza risparmiarsi e anche a costo della vita. Ad oggi 341 i colleghi che non ce l’hanno fatta. A loro dedichiamo idealmente questa nomina e tutti i riscontri positivi che sta ricevendo”. Commenti positivi sono arrivati anche dal territorio bresciano, dal presidente dell’Ordine dei Medici Ottavio Di Stefano a quella delle Professioni infermieristiche Stefania Pace.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.