Quantcast

Riflessi, il nuovo magazine digitale di Acque Bresciane

Più informazioni su

(red.) Cos’hanno in comune l’attore Giovanni Storti, una multinazionale cosmetica come L’Oreal e l’acciaieria bresciana Feralpi? Sono tra i protagonisti del nuovo magazine completamente digitale di Acque Bresciane, Riflessi, che debutta nella Giornata mondiale dell’acqua, il 22 marzo. L’intervista al comico milanese rivela un’appassionata (e pessimista) visione su ambiente e natura, che non esita a “bacchettare” le scelte green solo di facciata, mentre le due aziende raccontano come sia possibile conciliare sostenibilità e sviluppo.

Il titolo della rivista ricorda gli specchi d’acqua, il gioco del sole sui vetri, ma anche l’esercizio della ragione. “Riflettere non è una perdita di tempo. È un esercizio interiore, richiede occhi e mente bene aperti per raccogliere informazioni e conoscenze che possano aiutarci ad avere un’opinione – commenta il presidente di Acque Bresciane Gianluca Delbarba. – Questo è l’obiettivo della nostra rivista, che nasce con un’identità ben precisa, quella di Acque Bresciane, di cui racconterà anche qualche progetto innovativo, ma con un orizzonte molto più ampio: essere un luogo di dibattito, offrire spunti di conoscenza, approfondire temi di attualità. Un magazine trimestrale che si faccia leggere volentieri, anche da chi non lavora nel nostro settore, perché l’acqua, l’ambiente, la sostenibilità sono temi che toccano la vita di ciascuno di noi. Un prodotto rigoroso nei dati, ma comprensibile e piacevole da sfogliare”.

26 pagine, prodotto e distribuito esclusivamente in forma digitale, Riflessi è ideato dalle funzioni Sostenibilità e Comunicazione della società, con la consulenza di Amapola Talking sustainibility, agenzia di comunicazione specializzata nei temi della sostenibilità. Direttore responsabile Vanna Toninelli, giornalista professionista e responsabile Comunicazione dell’azienda. Copertina di Silvio Boselli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.