Quantcast

Fratelli d’Italia presidia la prefettura: “Papà, non genitore 1 o 2”

(red.) Oggi venerdì 19 marzo 2021, in occasione della festa del papà, Fratelli d’Italia Brescia ha organizzato un presidio di fronte alla Prefettura, per esprimere la propria contrarietà alla definizione di genitore 1 o 2 in luogo a quella di padre e madre.
“Questa richiesta è figlia di un’ideologia volta a minare il riconoscimento, valore e ruolo della famiglia naturale con danno per i minori ed i loro diritti”, dice il coordinatore provinciale Paolo Inselvini. “Fratelli d’Italia si è sempre battuta per impedire che il capriccio degli adulti comprometta il bene dei bambini i quali hanno bisogno di un padre e di una madre, perno dell’unica famiglia costituzionalmente riconosciuta. Chiediamo quindi al governo un atto di discontinuità con quello precedente che già stava dando seguito alla sostituzione della dicitura nei documenti di identità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.