Dipendenze: proseguono i progetti della cooperativa di Bessimo

(red.) Nell’ambito del Programma Operativo Regionale (POR) 2014-2020, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo (FSE) – il programma strategico di distribuzione dei fondi europei destinati al consolidamento di percorsi di inclusione sociale a favore di persone, giovani e adulte, a grave rischio di marginalità, con particolare attenzione alle persone con problemi di tossicodipendenza ed alcoldipendenza – Regione Lombardia ha garantito il mantenimento e lo sviluppo anche dei progetti di Aggancio e Riduzione del danno oltre che di Prevenzione e Limitazione dei rischi dell’Area Inclusione Sociale, in cui Cooperativa di Bessimo Onlus opera da oltre 20 anni.

L’obiettivo generale è standardizzare le modalità di intervento nelle aree urbane, sistematizzando il quadro degli interventi di Riduzione del Danno e Limitazione dei Rischi in una «logica di servizio», mediante azioni dirette a sostenere le fasce deboli della società al fine di orientarle e accompagnarle in percorsi di rafforzamento personale, favorendone l’inserimento sociale e lavorativo, tramite una risposta ai bisogni primari e prevenendo, laddove necessario, i fattori di rischio derivanti dall’uso o dall’abuso di sostanze legali e/o illegali e da comportamenti devianti.

I Progetti coinvolti, tutti approvati con ottimi punteggi di idoneità, in cui Cooperativa di Bessimo opera attraverso unafitta rete di collaborazioni con Enti Pubblici e Privati, quali Comuni, Asst, ed Associazioni attive nei diversi territori sono due in provincia di Brergamo (Progetto New Network – Progetto Strada di Bergamo; Esclusi compresi – Costruire legami in strada). Tre in provincia di Brescia (Progetto Riduzione del Danno a Brescia: So-stare in strada; Progetto SS42 –Stay Safe Valle Camonica; Progetto Brescia Include: So-Stare in strada). Uno a Crema (Progetto Includiamo sul Serio). Uno a Cremona (Progetto Torrazzo: progetto Strada di Cremona). Due in provincia di Mantova (Strade Blu: Progetto Strada di Mantova; Progetto Strade per Quoz).

La Cooperativa di Bessimo Onlus è una cooperativa sociale che opera dal 1976 nel campo del recupero e reinserimento di soggetti tossicodipendenti. La prima comunità è stata aperta da don Redento Tignonsini, recentemente scomparso, sacerdote bresciano rientrato da sette anni di missione africana, in una casa della parrocchia di Bessimo di Rogno (Bg), piccolo comune all’inizio della Valle Camonica da cui la Cooperativa – che ha sede a Concesio – ha preso il nome.

Ad oggi la cooperativa gestisce 15 Comunità Terapeutiche, 1 comunità educativa per minori e madri in difficoltà, 1 servizio specialistico residenziale per disturbi da gioco d’azzardo patologico, servizi di prevenzione e di riduzione del danno, attività e progetti sulle province di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova. Dal 1976 la cooperativa ha accolto 7.180 persone realizzando oltre 10.100 programmi terapeutici ed educativi. Tutte le informaioni sul sito web della cooperativa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.