Polizia e cuochi bresciani insieme per 300 pasti donati ai bisognosi

(red.) Il Santo Natale come occasione in più per essere vicini alle persone meno fortunate, per questo motivo la Polizia di Stato e l’Associazione Cuochi Bresciani, hanno preparato un pranzo solidale presso la mensa della Questura di Brescia.

La struttura, messa a disposizione dalla Questura, ha permesso di cucinare un pranzo speciale in un periodo così difficile offerto dall’Associazione Cuochi Bresciani che, con alcuni suoi membri ai fornelli della mensa, ha preparato un menù per questo nobile intento.
I cuochi dell’Associazione hanno preparato oltre 300 pasti serviti al Dormitorio San Vincenzo di Contrada S.Urbano, al Dormitorio Chizzolini di V.le Duca degli Abruzzi e agli agenti in servizio alla Questura.
All’iniziativa era presente il Sindaco ed il Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Brescia, il Presidente dell’Associazione Cuochi Bresciani, oltre al Questore della Provincia di Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.