Sardine, le Scatole di Natale per chi ha più bisogno

Più informazioni su

(red.) Le 6000 Sardine di Brescia insieme alle 6000 Sardine Lago di Garda e Salò portano l’iniziativa Scatole di Natale a Brescia e provincia, sul lago e in Valsabbia.
L’idea, lanciata da Marion Pizzato, una privata cittadina di Milano, si sta spandendo a macchia d’olio per il nostro Paese, in cosa consiste? Il desiderio è quello di un piccolo, ma significativo pensiero, che porti calore e solidarietà concreta alle persone in difficoltà economica.

“Abbiamo deciso di replicare anche nelle nostre zone, perché vediamo che, nonostante le difficoltà di tutti in questo periodo, là dove è partita è stata accolta con entusiasmo: ancora tante persone sono generose, questo è confortante” dice Miriam Mostrarda delle Sardine bresciane. “Chiediamo di portarci una scatola da scarpe contenente un oggetto caldo – guanti, sciarpe, berretti, maglioni -; qualcosa di goloso, naturalmente cibi a lunga conservazione; un prodotto da toilette, come burro cacao, sapone, salviettine igieniche, o anche, perché no, un prodotto di bellezza; un regalo a scelta, come libri, sudoku, carte da gioco, matite: tutto ciò che permette di passare il tempo con un po’ di spensieratezza. Infine, ma non da ultimo, un biglietto con un pensiero gentile, perché pensiamo che le parole siano particolarmente importanti, specialmente quando danno conforto”.

Le scatole andranno avvolte nella carta regalo, differenziate per donna/uomo/bambini e ragazzi (indicando la fascia d’età quando pertinente) e consegnate nei centri di raccolta, che per ora si trovano a Brescia città, Travagliato e Marcheno in Valtrompia, ma le Sardine locali si stanno adoperando per trovarne sempre di più, in modo da essere più capillari possibile, specialmente viste le limitazioni alla circolazione vigenti.
A Brescia sarà poi l’Associazione “Cibo per tutti” a distriburile ai più bisognosi, che già ben conoscono grazie alla loro attività quotidiana di aiuto a chi maggiormente sta soffrendo e necessita supporto e solidarietà.

“Sul Garda sarà la Croce Rossa di Desenzano ad occuparsi della consegna alle famiglie che sono già seguite dalla loro rete di sostegno, ma invitiamo anche altre associazioni bresciane e gardesane a contattarci, in caso vogliano rendersi disponibili per la raccolta e/o distribuzione” dice Susanna Remi, che insieme alle Sardine locali si sta occupando di creare una rete il più ampia possibile: Desenzano, Padenghe, San Felice del Benaco, Salò, Toscolano, e Bione in Vallesabbia sono i comuni dove da subito potete portare le vostre Scatole di Natale, ma la lista è in evoluzione.

Per avere i dettagli sui punti di raccolta delle vostre scatole, basta scrivere alle rispettive pagine dei due gruppi, lasciando il proprio numero di telefono e comune di residenza o lavoro: la Sardina più vicina vi contatterà al più presto.
“Forse sono proprio le difficoltà vissute da tutti in questo difficile 2020 ad aver sensibilizzato molte persone. Certo è che abbiamo tutti bisogno di calore umano, vista la necessità di mantenere le distanze che stiamo subendo. Il dono fa bene a chi lo fa quanto a chi lo riceve, per questo abbiamo voluto renderci disponibili per questa iniziativa gentile e concreta. Ci teniamo anche a segnalare che la stessa iniziativa è portata avanti, indipendentemente dalle 6000 Sardine, anche a Chiari e dal Centro Aiuti Vita di Desenzano. Insomma, ovunque vi troviate c’è sicuramente qualcuno che si sta dando da fare, come qualcuno che ha bisogno di voi” concludono le Sardine. Le Scatole di Natale andranno consegnate alle Sardine entro il 15 dicembre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.