Violenza sulle donne, anche Palazzolo sull’Oglio dice basta

(red.) Mercoledì 25 novembre 2020 anche Palazzolo sull’Oglio, insieme a tanti altri luoghi del mondo, si tingerà di arancione.
La Città, in occasione della ventunesima “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1999, parteciperà alla campagna annuale di sensibilizzazione “Orange the World”, promossa dall’Onu e diffusa dalle istituzioni europee e da Regione Lombardia, illuminando di arancione la Torre del Popolo per tutta la settimana.
Il colore arancione, scelto per la campagna internazionale di sensibilizzazione, veicola un messaggio positivo di speranza per un mondo inclusivo e rispettoso verso tutte le donne, senza discriminazioni di genere.

«La scelta del colore arancione, che stempera le tonalità cupe del rosso, vuole essere portatrice di speranza in un frangente, quello del lockdown dovuto all’emergenza covid 19, in cui la violenza contro le donne aumenta in maniera importante – ha dichiarato Vincenza Verrocchi, Presidente della Commissione per le pari opportunità del Comune di Palazzolo sull’Oglio – Riteniamo quella speranza necessaria e vitale per continuare l’opera intrapresa a sostegno delle donne che subiscono quotidianamente violenza, per sostenere l’azione della rete antiviolenza ARIA Franciacorta e per mantenere alto il livello di attenzione sulla violenza di Genere, atto ultimo ed estremo di un percorso di svalutazione della donna e di negazione del suo valore. La violenza di genere – continua Vincenza Verrocchi – è un problema eminentemente culturale e va affrontato a monte, con gli strumenti dell’informazione, dell’educazione, dell’analisi della realtà e della riflessione critica su tutto ciò che può creare un ambiente favorevole al suo diffondersi. Troppo spesso si tende a percepire violenza di genere come il frutto di un raptus momentaneo: al contrario, una riflessione attenta sulla realtà che ci circonda mostra in modo chiaro quanto forte sia il legame di questo fenomeno con un atteggiamento culturale orientato verso una visione dispari dei ruoli della donna e dell’uomo. Ed è contro tale atteggiamento culturale che la Commissione per le Pari Opportunità vuole reagire, proponendo iniziative di sensibilizzazione in occasione della ventunesima “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne».

L’illuminazione della Torre del Popolo, che rientra nella campagna annuale di sensibilizzazione “Orange the World” promossa dall’Onu, è solo una delle iniziative proposte dalla Commissione. All’ingresso del Palazzo municipale, come ogni anno, sarà collocata l’installazione “Posto Occupato”, con una sedia rossa e un paio di scarpe rosse, che evocano simbolicamente l’assenza di una donna vittima di femminicidio.
La sera del 25 novembre, alle ore 20:30, sarà anche possibile seguire su youtube al link https://www.youtube.com/watch?v=2IrT9qyU-L8 o sulle pagine FB della rete antiviolenza ARIA https://www.facebook.com/AriaAntiviolenza la videoconferenza “Storie di donne: Insieme contro la violenza sulle donne”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.