Quantcast

Coronavirus, età del contagio si è abbassata. Metà dai 19 ai 50 anni

Lo conferma l'Istituto Superiore di Sanità. Assembramenti, socialità e mancato uso di mascherine espone al rischio.

(red.) E’ una tendenza che si sta registrando da una serie di giorni e confermata anche dall’Istituto Superiore di Sanità sul fronte dei nuovi casi di contagio da coronavirus. Infatti, se nel periodo più drammatico dell’emergenza sanitaria erano soprattutto gli anziani a subire gli effetti peggiori, ora l’età media dei nuovi casi positivi si è drasticamente ridotta. Tanto che il 60% dei nuovi casi positivi registrati nell’ultimo mese precedente a mercoledì 22 luglio ha meno di 50 anni.

Ma non solo, perché in diverse zone e a livello generale l’età si è ridotta ancora di più, a poco più di 40 anni. In particolare, tra i dati registrati negli ultimi trenta giorni si segnala il 50% tra i 19 e 50 anni e il 10% sotto i 18 anni. Al contrario, la percentuale di anziani che si ammala è decisamente calata. Gli esperti sottolineano come stia emergendo il fenomeno di molti giovani che si ammalano, ma vengono scovati positivi al Covid solo perché vengono tracciati, visto che sono asintomatici o con pochi sintomi che non richiedono nemmeno il tampone.

Ma è importante localizzarli, per non correre il rischio che infettino altri e i familiari, soprattutto se anziani. C’è anche da considerare che le immagini degli assembramenti, la vita sociale e spesso il mancato uso delle mascherine espone i più giovani al rischio di contagio. Mentre i comportamenti meno a rischio degli anziani, in strutture anche messe sotto protezione come le case di riposo e i centri diurni, tutelano di più le persone fragili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.