Dal Pirellone premi ai sanitari, 17 milioni di euro ai bresciani

Il governatore Fontana e l'assessore Gallera hanno incontrato i sindacati. I premi nella prossima busta paga.

(red.) Nelle ore precedenti a venerdì 22 maggio il governatore lombardo Attilio Fontana e l’assessore al Welfare Giulio Gallera hanno annunciato una serie di premi e incentivi straordinari per i numerosi medici, infermieri e operatori sanitari che hanno lavorato in questi mesi così drammatici negli ospedali pubblici lombardi. Per questo motivo nel prossimo mese di giugno è previsto l’arrivo dei premi e che interesseranno, per circa 17 milioni di euro, anche gli addetti operativi in provincia di Brescia.

Dal Pirellone fanno sapere di mettere a disposizione 223 milioni di euro in totale di incentivi e di cui 100 milioni come tradizionali quote annuali aggiuntive e gli altri 123 milioni dedicati come premi straordinari a chi ha lottato contro il coronavirus curando i pazienti.

L’assessore Gallera e il governatore Fontana hanno incontrato i sindacati per definire queste misure e si sono di nuovo dati appuntamento a lunedì 25 maggio per un altro incontro. Medici, infermieri e operatori sanitari dovrebbero ricevere gli incentivi nella prossima busta paga di giugno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.