Quantcast

Coronavirus, al Civile operativi i respiratori donati da Apindustria

I due macchinari sono stati posizionati nel reparto di Rianimazione dell’ospedale bresciano.

(red.) Saranno in funzione da domani (giovedì 7 maggio) i due ventilatori polmonari che Apindustria ha donato agli Spedali Civili di Brescia, uno dei nosocomi della città che si sta prodigando nell’assistenza della popolazione colpita dal Covid-19. Consegnati lunedì scorso, i due macchinari sono stati posizionati nel reparto di Rianimazione dell’ospedale bresciano. L’esigenza attuale infatti è quella di gestire i casi di pazienti meno gravi, che non richiedono cioè la terapia intensiva, ma che comunque hanno necessità di assistenza respiratoria, esigenza che questi due ventilatori polmonari possono garantire.

La donazione è nata grazie al grande lavoro di squadra tra Confapi, il suo Presidente bresciano Maurizio Casasco e la Giunta di Apindustria Brescia guidata dal Presidente Douglas Sivieri, che insieme hanno voluto fare la propria parte dando un aiuto concreto e decidendo di acquistare questi due ventilatori polmonari, per contribuire a salvare più vite possibili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.