“Diritti e Infanzie”, lunedì convegno in Cattolica

Dibattito legato al tema dell’infanzia come diritto imprescindibile, anche nei territori di guerra come la striscia di Gaza.

(red.) L’infanzia come diritto imprescindibile sarà il tema al centro dell’incontro “Diritti e Infanzie”, raccontato attraverso le testimonianze e le esperienze di medici, volontari e operatori sociali che hanno sperimentato in prima persone come non sempre questo sia possibile in territori dilaniati da conflitti bellici e politici come, ad esempio, quello di Gaza.
A questo primo incontro seguirà l’appuntamento “Nel Cuore dei Diritti”, martedì 10 Dicembre, che partirà dall’analisi dei disegni e dei sogni dei bambini, per sottolineare i doveri e le responsabilità degli adulti nei confronti di quei piccoli che devono tutelare.
In concomitanza con gli eventi sarà allestito “Nel cuore dei Diritti”, un percorso didattico itinerante ad opera della Fondazione PInAC di Rezzato, per conoscere la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza a 30 anni dalla sua approvazione (1989-2019).

 

L’incontro “Diritti e Infanzie” affronterà il delicato tema dell’infanzia e del diritto che i bambini dovrebbero avere nel viverla in quanto tale. Una facoltà spesso negata dal contesto storico, geografico o sociale, come testimoniano i racconti dei relatori invitati. Aula Magna, ore 9.00 – via Trieste, 17.

 

PROGRAMMA
Il diritto di essere bambini
Monica Amadini, Università Cattolica del Sacro Cuore
Resistere a Gaza: racconti di vita, tra l’assedio e la speranza
Testimoni:
Salam KHASHAN, Specializzanda in Medicina presso il Nasser Hospital di Khan Yunis, Gaza
Ibrahim KHASHAN, Operatore sociale in pensione e fondatore della HuDA (Human Development Association, associazione per lo sviluppo locale e la promozione culturale e dell’infanzia – Gaza)
Volontari dell’Associazione Operazione Colomba (Corpo Nonviolento di Pace della Associazione Comunità Giovanni Papa XXIII, impegnati in azioni di Pace in Palestina e a Gaza)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.