Bresciani al volante, 18 giorni continui in un anno

Nel 2017 in media un'ora e 20 minuti, ma i tragitti sono più brevi, per circa 45 chilometri. Il traffico è aumentato. Mezzi meno usati a Milano e Monza.

Più informazioni su

(red.) In media ogni bresciano alla guida di un’auto nel 2017 è rimasto al volante per 1 ora e 20 minuti, mentre il traffico è aumentato, considerando che la velocità si è ridotta in media di 3 km orari. Lo dice l’Osservatorio UnipolSai che ha verificato le scatole nere installate su diversi veicoli e confrontando i dati 2017 con quelli di quattro anni prima, del 2013. Dai numeri emerge che i bresciani usano l’auto per 293 giorni l’anno, più della media nazionale e con una percorrenza di circa 45 chilometri.

Ma cala il numero dei chilometri percorsi, segno che i tragitti sono più brevi e per una riduzione più alta rispetto a quanto avvenuto in Regione Lombardia. In media nel territorio lombardo si percorrono 12.253 chilometri, mentre tra le province che usano meno i loro veicoli ci sono Milano e Monza-Brianza. Da una parte la difficoltà a trovare posto auto, i mezzi pubblici, biciclette, mobilità alternativa e l’alta velocità sono ritenute valide soluzioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.