Quantcast

Lido 84 (Gardone Riviera) tra migliori ristoranti in Italia

Premio da eccellenza per il locale nella nuova guida "Ristoranti e Vini d'Italia de l'Espresso 2019". E ci sono new entry bresciane, anche tra i vini.

(red.) Da oggi, martedì 2 ottobre, in tutte le edicole e librerie è disponibile la nuova guida “Ristoranti e Vini d’Italia dell’Espresso 2019” che è stata presentata ieri, lunedì, al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e per l’edizione numero 41. E ci sono importanti novità per quanto riguarda i bresciani. Il Lido 84 di Gardone Riviera di Riccardo e Giancarlo Camanini ha ottenuto i Cinque Cappelli e con altri ristoranti di Modena, Senigallia e Rubano si inserisce nella classifica tra le sette italiane che hanno l’eccellenza. E per i due titolari è arrivato anche il Premio My Chef per la Performance dell’Anno. Resta nella graduatoria anche il “Miramonti L’Altro” di Concesio con il Cappello d’Oro.

Tra le nuove entrate bresciane si segnalano i Due Cappelli per “Dina” a Gussago che conquista anche il Premio Ferrarelle come “Novità dell’Anno”. Menzioni anche per il “Gambero” di Calvisano e il “Due Colombe” di Borgonato, oltre ai nuovi ingressi, a Un Cappello, per la “Dispensa Pani e Vini” di Adro, il “Sedicesimo Secolo” di Orzinuovi, Villa Giulia a Gargnano e Lanzani a Brescia. E nella guida rientrano anche i vini, con sei etichette bresciane che arrivano alle Cinque Bottiglie, massimo riconoscimento. Grande successo per cinque Franciacorta a partire da Ca’ del Bosco, il Sublimis 2010 di Uberti e il gardesano Sole di Dario di Bedizzole.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.