Quantcast

Casa delle donne, 33 vittime di stalking

Alla vigilia della Giornata che celebra il gentil sesso, l'associazione rende noti i numeri della sua attività. Nel 2012, in 355 hanno chiesto aiuto.

Più informazioni su

(red.) A poche ore dalla Giornata della Donna, Casa delle Donne di Brescia rendono noti i numeri della sua attività in città e provincia.
Nel 2012 le donne accolte nella sede di Via S. Faustino 38 per ascolto, aiuto, sostegno psicologico e counseling, consulenze legali sono state 355, di cui un terzo immigrate. Sono stati 33 i casi di stalking riferiti. Nel 75% dei casi il maltrattante è il partner o l’ex partner. “Poichè le istituzioni a livello nazionale e locale”, ha commentato Piera Stretti, responsabile dell’associazione, “propongono periodicamente la costituzione di un Osservatorio sulla violenza di genere, come prevede la Convenzione d’Europa, sottoscritta dall’Italia a Strasburgo nel 2012 e non ancora ratificata dal Parlamento, ma nulla è stato fatto, riteniamo che anche dai nostri dati – benchè circoscritti – sia possibile ricavare un’analisi significativa del fenomeno”.
Numeri non meno drammatici arrivano dal Pronto soccorso dell’Ospedale Civile, che nel biennio 2010-2011 ha registrato 616 casi registrati. I dati ufficiosi per il 2012 parlano di altri trecento circa, di età media di 35 anni.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.