Quantcast

Al via 4 incontri sull’immigrazione

Più informazioni su

centro_migranti_50.jpgLi organizza Centro migranti – Onlus della diocesi. Si comincia venerdì.


(e.reg.) Prosegue il lavoro degli operatori dell'associazione Centro migranti – onlus della diocesi di Brescia e dell'Osservatorio bresciano sul mondo che ha presentato il programma di un ciclo di incontri dedicati al tema dell'immigrazione. I quattro appuntamenti, che si svolgeranno alla parrocchia di San Giovanni Battista della Stocchetta, prenderanno il via venerdì 17 (con inizio alle 15) con il tema "l'intricato mondo delle pratiche. Gli immigrati tra questura e prefettura". Seguirà quello di venerdì 7 novembre su "Modelli e proposte di integrazione", il 28 novembre con "Donne straniere: madri, lavoratrici. Problemi e prospettive" e la giornata conclusiva del 12 dicembre su "Decreti, leggi, circolari: manuale d'istruzione".
"Il nostro obiettivo è quello di rispondere in modo pratico a delle richieste che, ogni giorno, pervengono ai nostri operatori" ha spiegato il direttore dell'associazione Centro migranti Giovanni Boccacci, sottolineando anche l'aspetto formativo oltre che di informazione della serie di incontri promossi dall'osservatorio. La partecipazione agli incontri è gratuita. La terza edizione dell'osservatorio diventa quindi l'opportunità per illustrare i numeri dell'attività complessiva svolta dagli operatori del Centro migranti.
Un impegno evidenziato anche dall'incremento imponente di persone che si rivolgono all'associazione: dalle 200 del 1981 (anno di fondazione del Centro) alle 6.685 del 2007: 607 al mese, 30 al giorno. Le sole chiamate telefoniche sono state 17.380 (1.580 al mese, 79 al giorno). La prevalenza delle persone che si rivolgono al Centro migranti è donna: rappresenta il 56 per cento. Nella maggior parte dei casi provengono dall'est Europa (28%), nord Africa (23%), Asia (20%), Africa Sub-Sahariana (18%), America latina (6%) e neo comunitari (5%).
"Cresce quindi l'esigenza di parlare e agire in un'ottica di immigrazione e mondialità", ha commentato Boccacci, "sottolineando l'esigenza di creare reti tra associazioni. Il nostro timore è che tutto ciò che è stato fatto in questi anni possa essere demolito", ha aggiunto. "In realtà noi vorremmo, al contrario, che il concetto di sussidiarietà, che verrà introdotto a livello di amministrazione locale a partire dal primo gennaio 2009, vada nella direzione di un riconoscimento della professionalità delle realtà e delle persone che hanno iniziato il complesso cammino dell'integrazione".
Per ulteriori informazioni sulle attività dell'associazione Centro migranti – Onlus è disponibile il numero 030/41356 oppure 030/42467. L'indirizzo mail è: centromigranti@diocesi.brescia.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.