Quantcast

Bassa Bs, migliaia di pesci morti nel fiume Mella

L'episodio è stato segnalato alle autorità giovedì pomeriggio da alcuni pescatori tra Azzano Mella e Capriano del Colle. Probabile un caso di inquinamento.

(red.) Probabile nuovo sversamento di materiali inquinanti all’interno del fiume Mella, nel territorio della bassa bresciana. La segnalazione è arrivata giovedì 4 luglio da alcuni giovani pescatori che non hanno potuto fare a meno di notare migliaia di pesci morti sulla superficie del corso d’acqua. La zona è quella compresa tra Azzano Mella e Capriano del Colle, ma non si capisce da dove sia partito lo sversamento.

Dopo aver documentato la scena con video e fotografie, è stata lanciata l’allerta all’Arpa e all’Aipo e ieri mattina, venerdì, sono giunti anche i tecnici dell’Agenzia di Tutela della Salute e la Polizia Locale di Capriano. Questi hanno raccolto dei campioni di acqua e di pesce per capire le cause dei decessi di massa.

Una situazione che era partita giovedì pomeriggio e si è trascinata fino alla prima serata. E la sensazione maggiore è che si sia trattato proprio di un caso di inquinamento, perché in quel punto il livello dell’acqua sarebbe sufficiente a garantire la vita della fauna ittica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.