Cinghiali a Mompiano, arrivano i Cc

Non è la prima volta che gli ungulati raggiungono le rive del Garza, ma martedì si sono avvicinati a una casa e poi a due passi dal transito dei veicoli.

Più informazioni su

(red.) Da Mompiano, quartiere a nord di Brescia, arriva una serie di segnalazioni e di allarmi per la continua presenza di cinghiali. Ne dà notizia il Giornale di Brescia anche a proposito di quanto successo nell’ultimo episodio, martedì 19 marzo intorno all’ora del tramonto quando è stato persino necessario chiamare i carabinieri al 112. La zona più colpita e che desta allarme è quella di via Sant’Antonio, al confine con Nave e alle pendici del colle San Giuseppe. Sembra che gli ungulati arrivino proprio da quel monte, forse alla ricerca di cibo o per scavare lungo le rive del fiume Garza in modo da gettarsi nel fango e pulirsi dai parassiti che li colpiscono.

E’ una situazione che pare non essere nuova, seppur allarmante, ma come detto martedì sera qualcuno ha dovuto allertare le forze dell’ordine perché alcuni di questi animali, forse componenti di una famiglia, sono stati visti avvicinarsi a un’abitazione e poi a due passi dal transito delle auto. Sul posto sono quindi arrivati i carabinieri che hanno poi avvisato gli agenti della Polizia Provinciale di Brescia competenti nella cattura, abbattimento e contenimento degli ungulati per allontanarli in qualche modo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.