Quantcast

Via Triumplina, via ai lavori per renderla più sicura

Presentati i cantieri che sono iniziati da una settimana alle porte della città. Spazio a nuove ciclabili, marciapiede più largo, attraversamenti migliori.

(red.) Da circa una settimana sono partiti i lavori per riqualificare la centrale via Triumplina a Brescia, alle porte del centro, che richiederà 140 giorni di lavori e circa 800 mila euro di investimento. Il tratto interessato dai cantieri in programma fino a maggio sarà quello tra il quartiere di Casazza e fino all’innesto con via Oberdan, dove si trova l’obitorio dell’ospedale Civile. La trafila è stata presentata ieri, martedì 5 febbraio, dal sindaco Emilio Del Bono con gli assessori all’Urbanistica e Mobilità Michela Tiboni e Federico Manzoni. L’opera fa parte dello scomputo degli oneri di urbanizzazione per la trasformazione dell’area “Ex Idra-Violino e che porterà il prossimo Natale anche ad aprire un nuovo supermercato di Esselunga.

La riqualificazione interesserà circa 1,4 chilometri di percorso e comprendendo anche via Campane. Ci saranno una pista ciclabile e un’altra ciclopedonale sui due lati della carreggiata, ma saranno mantenute le due corsie per senso di marcia per i mezzi in transito. Nella zona centrale ci saranno spazi per consentire i sorpassi, ma anche una barriera nei punti più pericolosi. Lavori anche sul marciapiede più largo a scendere da via Branze, attraversamenti pedonali più larghi e con pavimentazione tattile e altri miglioramenti di attraversamenti da via Campane verso nord e nei pressi delle fermate degli bus con anche un’aiuola spartitraffico.

Spazio anche alla riasfaltatura e nuova segnaletica orizzontale e verticale. Infine, saranno piantati circa quindici alberi. Del progetto fanno parte anche una nuova illuminazione, mentre resterà esclusa solo la zona davanti alla piazza dell’ex Idra i cui lavori sono previsti il prossimo autunno e per consegnare il cantiere completamente finito a Natale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.