Quantcast

Insegnante confessa molestie su due bambine

Il docente 47enne dimissionario ha ammesso gli abusi sulle due studentesse. Era stato arrestato in flagrante dopo essere beccato da telecamere nascoste.

Più informazioni su

(red.) Si avvierà verso il giudizio immediato il 47enne insegnante di sostegno bresciano della Valsabbia che era stato arrestato in flagrante dai carabinieri per aver molestato due giovanissime studentesse. Nei giorni precedenti a martedì 15 gennaio è stato interrogato dal sostituto procuratore al quale ha ammesso di aver compiuto quegli atti sulle due bambine, sorelle tra loro. Era lo scorso ottobre quando una delle ragazzine aveva voluto denunciare l’episodio, tramite i genitori, ai carabinieri di Salò per il modo in cui il docente si poneva con l’altra.

A quel punto i militari avevano fatto installare una telecamera nascosta nell’aula usata dall’insegnante e sono intervenuti alla vista dei fatti su una delle due bambine. Subito dopo le manette il docente si è dimesso dalla professione e attualmente sta seguendo un percorso curativo. Per questo motivo ha chiesto e ottenuto gli arresti domiciliari. Tra l’altro, l’uomo era già stato invischiato in una situazione simile, ma in quel caso si trattava solo di un sospetto perché le telecamere non avevano evidenziato nulla di illecito. Ora l’ex insegnante andrà a processo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.