Serie B, Brescia pareggia ad Ascoli ed è salvo

Finisce 0-0 l'ultima di campionato per le rondinelle cui bastava un punto per mantenere la categoria senza i playout. Ascoli agli spareggi con Entella.

Più informazioni su

(red.) ASCOLI-BRESCIA 0-0

ASCOLI: Agazzi, De Santis (28′ st Kanoute), Gigliotti, Cherubin (47′ pt Padella), Mogos, D’Urso, Addae, Baldini (13′ st Rosseti), Pinto, Clemenza, Monachello. A disposizione: Lanni, Venditti, Mengoni, De Feo, Parlati, Castellano, Ganz, Florio, Mignanelli. All. Cosmi.
BRESCIA: Minelli, Coppolaro, Gastaldello, Lancini, Longhi, Spalek (28′ st Okwonkwo), Tonali, Martinelli, Curcio (35′ st Dall’Oglio), Ndoj (1′ st Bisoli), Caracciolo. A disposizione: Pelagotti, Somma, Embalo, Rivas, Cancellotti. All. Pulga.
Arbitro: La Penna di Roma 1.
Note: spettatori 7 mila circa. Ammoniti Coppolaro, Ndoj, Gastaldello, Addae, Martinelli, Rosseti, Longhi. Angoli 6-1. Recupero 2′ e 5′.

Missione riuscita per il Brescia calcio che venerdì sera 18 maggio, nell’ultima giornata della regular season del campionato di serie B, è uscito indenne dallo scontro diretto contro l’Ascoli ed è salvo, confermandosi nella categoria. I padroni di casa, invece, dovranno passare dai playout contro l’Entella per restare nella serie cadetta. La cronaca della partita. Al 14′ del primo tempo l’Ascoli va vicina al vantaggio quando Minelli para su un colpo di testa di Baldini sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Succede anche al 40′ per una conclusione da fuori di Clemenza che sfiora il palo.

Nel secondo tempo, quando le due squadre devono stare attente anche ai risultati delle altre, l’Ascoli accelera e dopo 2′ Longhi colpisce la traversa con una botta. Poi tocca a Rosseti su punizione e Minelli devia sul palo. Lo stesso portiere è bravo anche al 42′ a deviare in angolo ancora su Rosseti. Al 43′ è il Brescia a fallire l’opportunità sugli sviluppi di un contropiede di Tonali, ma la palla non arriva a Caracciolo. A tempo scaduto è di nuovo Minelli a non farsi superare da Rosseti a due passi. Così finisce la partita e il Brescia, al suo ultimo atto stagionale, può esultare per la salvezza conquistata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.