Quantcast

Bozzoli, pg Dell‘Osso in tv: “E’ stato ucciso“

In una trasmissione su Teletutto, il magistrato per la prima volta non parla più di scomparsa, ma di un omicidio premeditato. Collegato a morte Ghirardini.

Più informazioni su

(red.) E’ la prima volta che per l’imprenditore bresciano di Marcheno Mario Bozzoli si parla apertamente di omicidio e non di scomparsa. E’ accaduto durante un programma tv andato in onda venerdì sera 4 maggio sull’emittente bresciana Teletutto. Secondo il procuratore generale Pier Luigi Maria Dell’Osso che ha avocato la doppia inchiesta su Bozzoli e la morte di Giuseppe Ghirardini, l’imprenditore sarebbe stato ucciso e si tratterebbe di un atto premeditato.

Sono stati analizzati anche vari elementi sui quali le indagini stanno andando avanti. In questo scenario restano indagati Alex e Giacomo Bozzoli, nipoti dello scomparso, ma anche gli operai Oscar Maggi e Aboagye, tutti per omicidio volontario e distruzione di cadavere. E secondo il magistrato, il ritrovamento senza vita di Ghirardini – sul suo caso pende un’indagine per istigazione al suicidio – sarebbe legato a quanto accaduto al datore di lavoro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.