Quantcast

Elezioni comunali, Brescia e provincia il 10 giugno

Anche il capoluogo e altri diciassette paesi chiamati alle urne nella data decisa dal ministro Minniti. Eventuale ballottaggio per la città il 24 giugno.

(red.) Domenica 10 giugno gli elettori dei 594 comuni delle regioni a statuto ordinario interessati dalle elezioni amministrative del 2018 andranno alle urne per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali, nonché per l’elezione dei consigli circoscrizionali. La data è stata fissata con decreto dal ministro dell’Interno Marco Minniti. L’eventuale turno di ballottaggio si svolgerà domenica 24 giugno. Le consultazioni riguardano in tutto 797 comuni italiani, dei quali 203 nelle regioni a statuto speciale.

In Sicilia si voterà sempre il 10 giugno, mentre in Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige gli elettori andranno al voto rispettivamente il 29 aprile, il 20 maggio e il 27 maggio. Sul totale dei comuni si contano 114 comuni “superiori”, cioè con più di 15 mila abitanti (più di 3 mila in provincia di Trento) e 683 “inferiori”, oltre a 21 capoluoghi di provincia. I consigli circoscrizionali interessati sono il III e l’VIII Municipio di Roma Capitale.

Anche a Brescia si andrà al voto in città e in altri diciassette Comuni. Si tratta di Agnosine, Barghe, Berlingo, Berzo Inferiore, Borno, Castelcovati, Malonno, Manerbio, Milzano, Offlaga, Ospitaletto, Ponte di Legno, Quinzano d’Oglio, San Zeno Naviglio, Soiano e Toscolano Maderno per circa 271 mila abitanti. Tra questi, l’unico che potrebbe andare al ballottaggio del 24 giugno è Brescia visto che ha più di 15 mila abitanti. Si stima che saranno circa 208 mila quelli che andranno alle urne. Ma è già scoppiata la polemica perché l’eventuale ballottaggio in città sarebbe nel periodo estivo e con il forte rischio di astensione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.